CRONACA

Barano, arrivano i dissuasori per “rallentare” via Piano

Lo ha deciso il comandante della Polizia municipale per contrastare gli eccessi di velocità nel tratto dall’incrocio tra via Regina Elena e i campi di calcetto

Arrivano i dissuasori di velocità a via Piano a Barano. Lo ha deciso il comandante della Polizia municipale Ottavio Di Meglio, stabilendo l’installazione di “rallentatori di velocità” nella strada in questione, più precisamente nel tratto di strada a partire da incrocio con via Regina Elena e fino all’altezza del centro sportivo, dove sono situati i campi di calcetto. Nel tratto il limite massimo di velocità sarà di 20km/h. Tali dissuasori saranno di altezza non superiore a cinque centimetri, con profilo convesso, e saranno apposti ad una distanza non inferiore a trenta metri gli uni dagli altri. Il comandante ha motivato il provvedimento con le lamentele dei cittadini che frequentano via Piano, in particolare la percorrenza di veicoli a forte velocità nel tratto citato. E in effetti tale tratto di strada si presta ad eventuali accelerazioni della corsa di veicoli, circostanza che mal si sposa con le strette dimensioni della carreggiata, già soggetta a situazioni di pericolo. Nella zona sorgono numerose abitazioni e i pedoni sono costretti a repentine corse per salvaguardare la propria incolumità. Il comando ha acquisito informazioni sulla effettiva velocità di veicoli che transitano lungo la strada, riscontrando la pericolosità per gli utenti. È stato quindi deciso che l’unico sistema che garantisce il rallentamento della corsa veicolare è l’apposizione dei dissuasori, ovvero dossi stradali artificiali opportunamente sistemati lungo il tratto incriminato. Prima del provvedimento sono stati anche sentiti gli abitanti del luogo, verificando le condizioni dei luoghi ed accertando che effettivamente nell’area esiste un reale pericolo per la pubblica e privata incolumità. Toccherà ora all’ufficio tecnico comunale decidere la precisa allocazione dei dissuasori di velocità, tenendo in considerazione l’uso di materiale catarifrangente, allo scopo di garantire una corretta sicurezza del tratto in questione ed impedire ai veicoli di superare la velocità di 20 Km/h, apponendo il relativo segnale che indichi la presenza sul tracciato dei dissuasori oltre che il limite massimo di velocità.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex