ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Barano capitale, Ischia succursale: i camion della NU a Fondobosso

ISCHIA. In altre circostanze verrebbe quasi voglia di pensare che non c’è niente di male, ma con quello che si è detto e raccontato negli ultimi mesi, ed in particolar modo dalle elezioni amministrative del 2017, i commenti e le malelingue finiranno inesorabilmente con l’impazzare. La voce che vorrebbe l’amministrazione ischitana essere “barano centrica” si rincorre non certamente da ieri mattina: questione di rapporti parentali del primo cittadino ischitano Enzo Ferrandino ed anche un’amicizia datata di quest’ultimo con la famiglia Gaudioso e di rimando con l’attuale sindaco del Comune collinare, Dionigi. Non è tutto, più volte si è “malignato” sul fatto che da Barano riuscissero a condizionare la politica ischitana anche se ovviamente su entrambi i versanti i protagonisti si sono costantemente affrettati a smentire.

Adesso, però, spunta un provvedimento che inevitabilmente tornerà a far parlare di tale questione. Dobbiamo credere che il provvedimento sia stato adottato a causa dei lavori della metanizzazione in corso a Barano, fatto che sta che a partire dalla giornata di domani, lunedì 14 gennaio, gli automezzi della Nettezza Urbana in servizio in collina potreanno essere parcheggiati nell’area antistante il Palazzetto dello Sport di Fondobosso. E’ stata varata un’ordinanza ad hoc, la n. 10, e l’avviso è stato anche affisso in zona dove si ricorda che in una particolare zona l’ingresso sarà riservato solo ai mezzi autorizzati nella fascia oraria compresa tra le 19 e le 5 del mattino. Ma non mancano i malpensanti che ipotizzano come quella dei “lavori in corso” voglia rappresentare un semplice pretesto per accontentare il sindaco baranese: già qualche tempo fa, infatti (e la foto fu pubblicata proprio sulle colonne di questo giornale), i camion della Barano Multiservizi furono “avvistati” all’interno dell’area di Fondobosso e nella circostanza pare senza alcuna autorizzazione. Stavolta, evidentemente, si è voluto fare le cose secondo norma, mettendo tutto nero su bianco. Ma l’impressione è che, al netto della procedura seguita, non sia stata certo una buona idea…

Gaetano Ferrandino

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close