Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Barano e il caso della chiesa, il paese si divide sui 20 euro

Sono diventati i 20 euro della discordia, a Barano. Il paese si divide (ma non a metà) sulla richiesta formulata da Don Pasquale Trani per sostenere le spese delle opere di restyling e messa in sicurezza della Chiesa di San Sebastiano Martire. Ai fedeli non è piaciuta molto l’imposizione della somma mensile per nucleo familiare né la situazione d’indebitamento in cui è piombata la Parrocchia per la complessa opera che interesserà il luogo di culto per tutto l’inverno e parte della prossima primavera. C’è, però, chi si schiera dalla parte del sacerdote e sostiene l’iniziativa.

La notizia, però, non è stata accolta con grande entusiasmo ed è stata al centro di aspre polemiche. Molti, infatti, si sono soffermati sul fatto che probabilmente sarebbe stato più giusto far eseguire le opere con i fondi a disposizione (215mila euro sono stati elargiti dalla CEI) e dando spazio alle opere di messa in sicurezza. Sulla Parrocchia, infatti, grava un debito di 120mila euro e 40mila sono stati già pagati, ma ormai le casse piangono senza più un euro. Alcuni, poi si sono soffermati sulla congruità dell’intervento, chiedendosi se siano state valutate altre ipotesi con altri preventivi.

Intanto, il caso continua a far discutere. Resta, però, inconfutabile che l’intervento era indispensabile ed i ritardi hanno contribuito a far lievitare le spese piuttosto incisivamente. C’è un alone di mistero sull’impegno mensile chiesto alle famiglie che, stando alla missiva scritta dal sacerdote, non è dato sapere il lasso temporale dell’obolo. Intanto, sono già partite le dame di carità in giro per il paese per la raccolta dei fondi, ma non sembra che questi primi raid di rintocchi agli usci delle case stiano dando confortanti adesioni. Come mai?

Luigi Balestriere

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x