Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Barano, che spavento: cadono calcinacci dalla chiesa di san Rocco

Sei rosoni in gesso risultano staccati dalla cornice del tetto della Chiesa di San Rocco, a Barano. L’allarme è scattato l’altra mattina quando è stato trovato rotto un vaso lungo il marciapiede d’ingresso al luogo di culto che sovrasta la Piazza omonima. Un rapido sopralluogo di alcuni passanti ha permesso di trovare alcuni pezzi bianchi di calcinacci e da una verifica più dettagliata è emerso che risultano mancanti i fiori in malta cementizia che rappresentano l’ornamento del cornicione di circa una trentina di elementi. Una situazione di pericolo per i passanti, soprattutto bambini, che di solito frequentano la zona durante i flussi d’ingresso e di uscita delle scuole. Un rischio che può coinvolgere l’attigua strada di Via San Liguori che conduce alle zone alte del capoluogo.

Come si ricorderà, circa sette anni fa, un fulmine squarciò il campanile e fu necessaria una lunga opera di restauro per riportare in sicurezza ed aprire al culto la struttura religiosa. Un’altra situazione di pericolo, dunque, che si aggiunge a quella della Statua del Redentore in cima al campanile della Chiesa di San Sebastiano che, dopo la messa in sicurezza di due anni fa, non è seguita un’adeguata opera di recupero in attesa del placet della Soprintendenza. Lu.Ba.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x