Statistiche
ARCHIVIO 5POLITICA

Barano, comincia la sfida

Distanti anche sugli scenari di ufficializzazione delle liste. Dionigi Gaudioso ha scelto le ultime ore del sole, giocando d’anticipo ed affidando a facebook la presentazione dei candidati. Clotilde Di Meglio, invece, sceglie la tradizione e rende nota la squadra dei candidati con la nuova luce del sole. Resta identico il nome della lista dell’attuale maggioranza con “Democrazia e Progresso” con la colomba bianca, mentre si cambiano logo e nome sul fronte opposto con “Progetto Comune” con tre frecce tricolori. La battaglia è già social con facebook letteralmente preso d’assalto con la diffusione delle due compagini e le foto dei candidati.

Molti i volti nuovi nella lista di Progetto Comune. Quattro le donne su cui spicca il nome di Maria Grazia Di Scala, poi seguono Marianna Mattera, Emilia Di Costanzo e Alessandra Di Meglio. La lista si arricchisce dei nomi di Giovanni Migliaccio, Francesco Buono, Aniello Di Iorio, Aniello Di Meglio, Antimo Ferrari, Antonio Paolella, Mario Di Meglio e Francesco Pesce. Squadra molto rinnovata, fuori molti nomi storici, anche se i primi commenti fanno riferimento ad un indebolimento, soprattutto in alcune frazioni.

Esordisce così Clotilde Di Meglio sulla sua pagina ufficiale. «#PaoloBorsellino diceva che il cambiamento lo si attua nella cabina elettorale, con la matita in mano. È da qui che vogliamo iniziare il nostro viaggio per #cambiare Barano! C’è una parte della comunità che ancora crede sia possibile cambiare, di intraprendere una #stradadiversa, di rottura con un sistema che vuole che rimanga tutto uguale. Se hai paura del cambiamento, fai la fine del nostro paese: immobile e sempre lo stesso da 60 anni. Se cambiamento anche per te vuol dire: #rinnovarsi, #migliorare e #crescere, allora l’11 giugno abbiamo un’occasione importante da cogliere insieme: cambiare Barano!

Il progresso – conclude con il suo primo messaggio ufficiale – che tanto democraticamente vorrebbero dare a Barano è un sogno che non riescono a realizzare. È arrivato il tempo di svegliarsi, #DiMeglio per Barano c’è!». Dionigi Gaudioso, invece, ha rotto gli schemi e le tradizioni, postando sul social la sua squadra con queste parole. «Oggi – ieri l’altro ndr – abbiamo presentato tutta la documentazione per la candidatura della lista Democrazia e Progresso alle elezioni amministrative di Barano. Comincia questa grande avventura che culminerà con il voto dell’11 giugno.  Io, intanto, ringrazio gli amici che mi hanno onorato con la loro candidatura e le centinaia di persone che ci hanno supportato in queste settimane».

Sul fronte di “Democrazia e Progresso” ci sono molti pezzi da novanta, il gruppo storico, più qualche volto nuovo in chiave quota rosa. Due i candidati a Barano centro (Paolino Buono e Tony Buono), a Buonopane e molti nomi legati a sostenitori storici della Gaudioso family. La sfida è cominciata, ma sorgono già i primi interrogativi. La volta scorsa furono 300 i voti di differenza tra i due schieramenti con la terza lista in campo. Oggi, senza la lista di disturbo, quella differenza è stata colmata? O quel divario crescerà?

Ads

Luigi Balestriere

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex