Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Barano, Comune sempre più green: arriva il decalogo del verde

E’ un Comune sempre più green Barano. E’ stato approvato in Consiglio Comunale l’altro giorno un dettagliato regolamento per la tutela del verde pubblico e privato. Una serie di norme che i cittadini dovranno rispettare per la piantumazione ed il taglio degli alberi. Non solo regole, ma anche sanzioni in caso d’inosservanza. Il nuovo codice di disciplina riguarderà anche lo stesso ente comunale per quanto concerne le nuove opere pubbliche e la tutela del patrimonio vegetale pubblico.

Definite anche le distanze per le nuove piantumazioni che variano dai cinque metri per gli alberi di altissimo fusto a due metri per quelli bassi. Sessantatre pagine in cui si disciplina la potatura, l’abbattimento, lo spostamento e le difese fitosanitarie.

Sono stati introdotti una serie di divieti tra cui la raccolta delle radici di robbia (la tipica tintura naturale delle uova nel periodo pasquale), di muschio, terriccio, sassi dai muri a secco e dalle pinete.

Salate le sanzioni che variano dai 50 euro e possono arrivare anche a 5 mila euro per i casi più gravi di danneggiamento del verde.

Stabilita anche la modalità per tagliare una pianta pericolante: 85 euro da versare nelle casse comunali per istruire la pratica. Nel decalogo del verde, inoltre, c’è l’obbligo di pulizia dei terreni incolti qualora l’eccessiva proliferazione dei rovi e degli alberi infestanti metta a rischio la proliferazione di insetti e animali d’interesse sanitario, oltre a rappresentare un alto rischio d’incendio.

Ads

Estesa la massima tutela alle zone di Olmitello, Nitrodi e Buceto, mentre per le pinete sono state introdotte norme severe che vietano l’introduzione di bici, moto e palloni.

Ads

Barano è il primo Comune sull’isola a dotarsi di un dettagliato regolamento sul verde pubblico.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex