Statistiche
SPORT

Barano, futuro incerto: si va verso un ridimensionamento

Il Barano è da tanto tempo un grande esempio di società dilettantistica. Il gruppo dirigenziale bianconero ha da sempre fatto della correttezza e della chiarezza, innanzitutto, un proprio marchio di fabbrica che ha portato questa piccola squadra isolana a diventare una bella realtà del campionato di Promozione. Non c’è stata mai alcuna polemica, mai alcuna situazione spinosa e mai si è fatto il passo più lungo della gamba. La serietà, pur cercando di aumentare negli ultimi anni la portata degli obiettivi, è rimasta quella dei primi tempi ed ogni parola è sempre stata mantenuta, cosa che nel calcio moderno non è certamente di poco conto. Nelle ultime stagioni il Barano ha provato più volte il salto di categoria, sia durante il campionato che durante l’estate con la richiesta di ripescaggio. I bianconeri, però, hanno sempre sfiorato questo salto in Eccellenza senza mai riuscire a coronare questo sogno. L’ultima stagione, in particolare, era stata programmata con il chiaro obiettivo di puntare almeno ai playoff, traguardo sfumato per una manciata di punti e per una programmazione forse non adatta. Sono mancati degli under, è mancato qualche ricambio soprattutto nella fase della stagione in cui gli aquilotti sono stati falcidiati da infortuni e squalifiche. Falliti i playoff ora è tempo di programmare un’altra stagione sportiva che potrebbe essere quella del nuovo ridimensionamento. Stando a quello che emerge dalle parti del “Don Luigi Di Iorio” qualche dirigente storico della società bianconera starebbe pensando di ritirarsi e di lasciare il gruppo dirigenziale. In particolar modo Beniamino Mennella avrebbe già comunicato di non voler proseguire il proprio percorso dopo tantissimi anni di sacrifici. E alla stessa conclusione potrebbe arrivare addirittura lo storico patron baranese, il professore Giosi Gaudioso, che dopo tanti anni di onorata presidenza potrebbe lasciare per questioni anagrafiche. Ovviamente l’augurio di tutti è che ciò non avvenga per il calcio, e Barano in generale, hanno ancora bisogno di personaggi come il professor Gaudioso. In compenso potrebbe continuare il figlio di Giosi insieme all’attuale direttore sportivo Giovan Giuseppe Di Meglio, l’unico che al momento avrebbe dato delle certezze riguardo il futuro. Quasi certo anche il divorzio con l’allenatore che ha guidato la truppa bianconera nelle ultime due stagioni, Thomas Dinolfo. Per l’allenatore ischitano ci sarebbe già stata una chiamata da parte della Sibilla Bacoli, non una vera e propria trattativa ma soltanto una chiacchierata informale con il suo padrino calcistico Carannante. Il calcio bacolese vive un momento di depressione e Dinolfo contribuirebbe a riportare entusiasmo anche se, al momento, la Sibilla ha una difficile situazione da gestire dal punto di vista economico. Il tecnico, che fino al 30 Giugno è tesserato con il Barano, potrebbe però essere oggetto del desiderio anche di qualche altra squadra isolana visto il buon lavoro svolto in questi due anni.

DI MARIO LUBRANO LAVADERA

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x