CRONACA

Barano, i rifiuti e quel travaso nauseabondo: la protesta dei cittadini

A denunciare la situazione insostenibile è il dirigente del PCIML Gennaro Savio che racconta la testimonianza ricevuta da chi vive in via Vincenzo Di Meglio

“Buongiorno Gennaro, sono di Barano e risiedo in via Vincenzo Di Meglio. Da alcuni giorni dall’autoparco dove sostano i mezzi della nettezza urbana dei comuni di Ischia e Barano, soprattutto nei giorni ventosi si diffonde nell’aria una puzza nauseabonda, insopportabile. Nel nostro paese non saprei proprio a chi rivolgermi, lo dico a voi perché siete politici che lottate per il popolo e di cui ci si può fidare. Chiedete di far tenere pulita quell’area dove Barano effettua anche il travaso”.

Con queste parole un baranese che ci ha fermato per strada chiedendoci un intervento,  come dirigenti del PCIM-L e giornalisti, sulla precaria situazione igienico-sanitaria venutasi a creare nel centro abitato della Frazione di Piedimonte dove, all’interno dell’autoparco N.U., tra travaso dell’immondizia, rifiuti accumulati nei cassoni e nei camioncini e il percolato di cui si sono create delle vere e proprie pozzanghere a dir poco puzzolenti non essendoci griglie di raccolta per quest’ultimo,  così come si vede dalle immagini girate il 26 luglio 2019, si è venuta a creare una situazione igienico-sanitari intollerabile per un pese degno di poter essere definito civile.

Ma come possono il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino e quello di Barano Dionigi Gaudioso tollerare una situazione del genere che umilia i residenti e i lavoratori di “Ischia Ambiente” e della “Barano Multiservizi” costretti a lavorare in un’area dove a farla da padrona è la puzza nauseabonda e le zanzare? Ma stimo scherzando? Il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista guidato dal Segretario generale Domenico Savio, nel solidarizzare con residenti e lavoratori, chiede a Ferrandino e Gaudioso di intervenire immediatamente affinché si tenga quotidianamente pulita l’area N.U. di Barano.

Articoli Correlati

Un commento

  1. Andate a farvi una passeggiata alla Molara, nel canalone Rio Corbore scorre di tutto, emettendo un fetore insopportabile.
    Il fiume di m..da proviene da Piedimonte a tutte le ore del giorno e della notte.
    non vi dico le facce dei turisti che lo attraversano per recarsi a Piano Liguori.
    Sono schifato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllare Anche

Close
Back to top button
Close