CRONACA

Barano, ordinanza di demolizione per manufatti alla Molara

Continua nel comune di Barano la caccia agli abusi e le conseguenti ordinanze di demolizioni che chi in passato si è macchiato di piccoli o grandi libertà nel costruire anche piccoli manufatti ora si vede arrivare fino a casa.

Questa volta a essere preso di mira è un manufatto realizzato in via Cocoruofo, nel cuore della frazione baranese della Molara. Sul fronte ovest dell’abitato in questione e attaccato allo stesso risulta essere realizzato un ulteriore manufatto seminterrato. Questo è costituito da struttura portante in cemento armato e copertura in latero-cemento che occupa una superficie considerevole, di 280 metri quadri alto circa 4 metri. Non si tratta di una struttura abitata, ma di un grezzo che al momento viene utilizzato come deposito. La copertura del manufatto risulta pavimentata con piastrelle e funge da terrazzo e servizio del piano terra. Oltre a questo, poco distante, un altro manufatto di 42 metri quadri non risulta essere in regola. La struttura in muratura è utilizzata come garage. Ancora poco distante, a completare la costellazione di abusi, un altro manufatto di 50 metri quadri collegata al piano terra da una scala risulta anch’essa sprovvista di permessi. C’è poi un primo piano completamente rifinito e qui una tettoia di 22 metri quadri. Legno, tegole, tutto quanto necessario per creare una casa di tutto rispetto, ma purtroppo sprovvista di permessi.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close