CRONACA

Barano pensa a un nuovo parcheggio a Piedimonte

Non solo un’area di sosta, l’obiettivo è anche la riqualificazione di Piazza Luigi Scotti

Di fronte al traffico sempre più opprimente che stringe in una morsa di disagio l’intera isola d’Ischia ci sono prevalentemente due scuole di pensiero, a Ischia come un po’ in tutta Italia. C’è chi ritiene fondamentale attivarsi concretamente per fare in modo che il traffico diminuisca, anche con provvedimenti impopolari, come le targhe alterne, le giornate ecologiche, l’aumento della Ztl. Insomma tutto quanto possa essere utile per disincentivare l’utilizzo dell’automobile. Una prospettiva forse poco gestibile sull’isola d’Ischia, luogo in cui i mezzi pubblici funzionano davvero male, con ritardi, avarie, pullman strapieni e persone che intendono utilizzare i pullman costretti ad aspettare il bus per decine e decine di minuti, spesso alla mercé degli agenti atmosferici.

L’altra scuola di pensiero vuole invece rispondere all’aumento delle vetture e del traffico con l’ampliamento degli spazi di sosta. Nuovi parcheggi insomma. E a Ischia, l’abbiamo ben notato nel corso degli ultimi anni, la tendenza è propria quella di realizzare sempre più parcheggi. Non fa eccezione il comune di Barano che sta pensando di realizzare un nuovo parcheggio in località Piedimonte, una delle frazioni più vivaci del comune collinare. Per tale motivo, una recente determina degli uffici di via Corrado Buono, ha dato indirizzo all’Ufficio Tecnico Comunale per provvedere alla redazione di un progetto di fattibilità tecnica ed economica che ha come oggetto “Realizzazione di un parcheggio interrato e riqualificazione della Piazza Luigi Scotti in località Piedimonte”.

Tale progetto verrà poi sottoposto alla Città Metropolitana di Napoli nell’ambito del redigendo Piano Strategico Metropolitano, per constatare se effettivamente possa essere possibile ampliare le possibilità di sosta a Piedimonte, luogo in cui ogni mattina si riversano centinaia di persone, anche del territorio limitrofo per svolgere le tante commissioni e servizi che permette un piccolo territorio ricolmo di attività commerciali e pubbliche, dalla posta, all’edicola, dal supermercato alla pescheria, senza dimenticare la merceria, farmacia, ferramente e sala scommesse e naturalmente anche l’importante chiesa di Santa Maria La Porta.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex