Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Barano soffre di viabilità: sempre più nel caos

di Luigi Balestriere

BARANO. E’ ormai un paese che affoga nel caos creato dagli ingorghi e dalle soste selvagge lungo tutte le arterie stradali. Strade trasformate in parco giochi dove vince chi compie l’infrazione più stravagante. Un continuo serpente di lamiere che si snoda tra le anguste vie di Barano rendendo ormai difficilissima la circolazione veicolare e, a tratti, pericolosissima. «Oggi l’autobus “polacco” si è fermato per mancanza di spazio in carreggiata almeno tre volte nella sola tratta Barano – Ischia – denuncia sul social facebook l’attivista Mario Goffredo – Nel momento dell’incrocio con l’altra circolare in salita da Ischia si è bloccata la circolazione per almeno 5 minuti. Le dimensioni dei mezzi, sommate alla sosta selvaggia ed allo spazio ridotto delle strade, creano l’inferno!». Un post che ha provocato una valanga di commenti sulla reale situazione della viabilità baranese che coinvolge ormai ogni metro di strada, anche di quelle più remote.

Fotogrammi d’immagini attraverso le parole che non risparmiano alcuna strada raggiunta dalle auto, ma è l’indisciplina degli automobilisti che regna sovrana. Infrazioni continue non sanzionate in un paese dove regna il disordine più totale.

Non esiste un piano di emergenza per affrontare l’ormai consolidata carenza del Corpo della Polizia Municipale, complice anche un bilancio comunale votato perennemente alla magrezza. Manca la programmazione.

Solo interventi mirati e sporadici, raramente impopolari e scarsamente efficaci. A Barano sembrano contare solo strisce blu che, però, si dipingono ogni giorno d’ingorghi, di traffico e di caos.

Ads

L’altra nota dolente riguarda la disciplina del flusso delle scuole: un altro girone dantesco. Viaggio all’inferno andata e ritorno. E sempre tra l’indifferenza generale.

Ads

 

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x