CRONACA

BARANO Stop ai rifiuti ingombranti, tornano i cassonetti

A causa dei lavori in via Migliaccio cambiano le modalità di conferimento. Nessun limite di orario, ma solo a Toccaneto

Durante questa settimana il comune di Barano sta effettuando un importante intervento sulla rete stradale in via Migliaccio, precisamente dal Km 8+500m al km9 . Gli operai stanno effettuando delle operazioni per sistemare la strada in quel tornante che tante preoccupazioni ha creato negli anni a causa di una porzione di strada che è sempre stata particolarmente sdrucciolevole a causa della superficie liscia dei sanpietrini che si trovano sulla strada.

I lavori andranno avanti per tutta la settimana spaccando, di fatto, a metà l’isola. I lavori infatti, nonostante in un primo momento si pensava potessero essere realizzati installando un semaforo e permettendo il passaggio alternato dei mezzi, sono risultati più complicati di quanto ci si aspettava. E’ stato quindi disposta la chiusura totale della strada per tutta la settimana.

Per le difficoltà nel raggiungere il sito di consegna dei rifiuti ingombranti che dal 22 novembre è stato spostato a Cava Pallarito, il Sindaco ha ordinato la sospensione per giovedì 13 febbraio del conferimento di rifiuti ingombranti, dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche e dei rifiuti biodegradabili, come il verde domestico.

Dal 10 al 16 febbraio è sospeso anche il punto di stazionamento situato a Toccaneto. Nello stesso punto, per tutta la durata della sospensione dello stazionamento, sono collocati dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti differenziati secondo umido/organico, multimateriale (plastica, alluminio, acciaio), indifferenziato secco, carte e cartone, vetro. In questi giorni i cittadini sono autorizzati a conferire i rifiuti, opportunamente differenziati, senza vincoli di orario.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button