ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Barano, Vigili Urbani ridotti all’osso: è emergenza

di Luigi Balestriere

BARANO. E’ emergenza Vigili Urbani a Barano. Dovrebbero tredici come prevede la pianta organica ed invece ne sono solo sei, quando tutto va bene. Le ripercussioni sono visibili tutti i giorni tra soste selvagge in tutti gli angoli del territorio comunale che rendono assai difficoltosa la viabilità ed accrescono i pericoli. L’esiguo numero della forza effettiva mette ogni giorno in dubbio il presenziamento dinanzi alle scuole, dove le condizioni della circolazione stradale mettono a serio rischio la sicurezza degli studenti duranti i flussi d’ingresso e d’uscita. Oggi è praticamente impossibile trovare un Vigile Urbano dinanzi ad ogni edificio scolastico ed i genitori ricorrono al fai da te per far attraversare i figli dinanzi ai plessi.

La recente normativa regionale prevede un agente di Polizia Locale ogni 800 abitanti e a Barano è quindi congruo il numero previsto dalla vecchia pianta organica, peccato però prevista solo sulla carta.

«E’ un’emergenza continua – spiega il Comandante Ottavio Di Meglio – se siamo tutti presenti, siamo in sei e almeno la metà della forza lavoro è assorbita dalla Procura della Repubblica per adempimenti vari. Con l’organico a disposizione, è difficilissimo far rispettare il codice della strada e sanzionare le violazioni agli automobilisti indisciplinati. Spesso non c’è possibilità di garantire un adeguato servizio e devo dare precedenza alla sicurezza stradale. Sono costretto a ricorrere a soluzioni d’emergenza, come provvedimenti di apposizione di dissuasori per la sosta o per la velocità, perché non ci sono agenti sufficienti per predisporre servizi ad hoc».

Si contano almeno 10mila veicoli intestati ai residenti tra auto, scooter e autocarri. Un flusso enorme che invade le strade di ogni angolo del Comune della Baia dei Maronti. E’ dilagante l’indisciplina degli automobilisti. A Barano si affoga di auto parcheggiate lungo le curve, sui marciapiedi, sulle fermate dei bus e nei punti più pericolosi dell’angusta arteria stradale. Fronteggiare questa massa enorme di lamiere è praticamente impossibile con soli sei agenti.

Annuncio

Fallito anche l’ultimo tentativo del Comandante Di Meglio per tamponare la carenza di vigili duranti i flussi scolastici. Un’associazione di volontariato ha declinato l’invito di aderire ad una specifica convenzione. Negli anni scorsi naufragò pure il ricorso all’ausilio del “Nonno Civico” ed al “Volontario Vigile”, solo una domanda presentata da un cittadino per aiutare i bambini diretti a scuola ad attraversare la strada.

Senza parole.

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close