POLITICA

Bilancio e molto altro, convocato il consiglio a Ischia

La seduta si svolgerà in prima convocazione il 17 agosto e in seconda il giorno successivo: tra i punti all’ordine del giorno anche la revoca della liquidazione di Ischia Risorsa Marwe

Mettiamola così, nel palazzo municipale di via Iasolino hanno deciso di prendersi tutto il tempo possibile prima di portare a termine un adempimento che laddove omesso porterebbe inesorabilmente allo scioglimento del consiglio comunale. Il presidente del civico consesso di Ischia, Ottorino Mattera, ha indirizzato ai sedici consiglieri, agli assessori ed ai responsabili di servizio, l’avviso relativo alla convocazione della seduta che si svolgerà il 17 agosto alle 12 in prima convocazione (quando quasi certamente andrà deserta, l’orario di fissazione è più che un indizio a riguardo) e in seconda per il giorno successivo, 18 agosto, nel meno proibitivo orario delle 19.

Ovviamente sono diversi i punti all’ordine del giorno, su tutti il primo che non poteva essere ulteriormente procrastinato dopo la lettera di diffida pervenuta al Comune di Ischia e firmata dal Prefetto di Napoli Marco Valentini: si discuterà dell’approvazione del rendiconto di gestione dell’anno 2019 e qui si annunciano schermaglie tra la maggioranza (il sindaco Ferrandino proprio la settimana scorsa in una intervista rilasciata al nostro giornale ha tenuto a precisare che i conti sono a posto) e i consiglieri di minoranza (che più volte negli ultimi mesi sull’argomento hanno espresso critiche dissentendo in maniera netta e incontrovertibile). Ma c’è anche altra carne a cuocere con una serie di argomenti di certo interessanti e che vi elenchiamo di seguito: “Nuovo regolamento di contabilità, approvazione; Nuovo regolamento edilizio, approvazione; Ischia Risorsa Mare srl stato della gestione, revoca liquidazione, approvazione nuovo statuto; Lavori urgenti per la sistemazione idrogeologica di via Tirabella in località Pilastri Nel Comune di Ischia: approvazione progetto esecutivo, adozione della variante al PRG, apposizione del vincolo preordinato all’esproprio; Interventi di riqualificazione ambientale e recupero manufatti fatiscenti ed ampliamento del plesso scolastico Gianni Rosari, ricostruzione con ampliamento delle aule esistenti, adozione variante al PRG; conferimento cittadinanza onoraria al Mlite Ignoto (proposta ANCI 03/2020)”. Insomma, sia proprio in un momento cronologicamente quasi surreale – potenza anche dal Covid che ha fatto slittare una serie di adempimenti – la seduta promette almeno sulla carta di essere scoppiettante. E il clima non sarà certo da vacanza, pur trovandoci a ridosso del Ferragosto.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button