ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Blitz con il cane antidroga, in tre denunciati per spaccio

ISCHIA. Non si arrestano sul territorio dell’isola d’Ischia i controlli messi in atto dalle forze dell’ordine al fine di prevenire e reprimere il sempre più diffuso fenomeno del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti, che ormai negli ultimi anni ha fatto registrare un’impennata davvero spaventosa. A tal proposito va registrata una vasta operazione disposta dal vicequestore Alberto Mannelli, dirigente del commissariato di polizia di Ischia, che hanno effettuato una serie di controlli antidroga avvalendosi di un’unità cinofila dal fiuto infallibile e portando a compimento due distinte operazioni che hanno causato tre denunce in stato di libertà all’autorità giudiziaria.

I poliziotti si sono mossi con la collaborazione del cane antidroga Kyra, proveniente dall’unità cinofila dell’ufficio di prevenzione generale della Questura, e a Casamicciola Terme hanno scoperto che in un deposito si nascondevano circa cinquanta grammi di eroina, un bilancino di precisione e la somma di settecentonovanta euro in contanti. A quel punto gli investigatori hanno lavorato per risalire ai proprietari o comunque a chi aveva nella disponibilità l’immobile oggetto della perquisizione, rintracciando una coppia che è stata deferita per il reato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il secondo caso, se vogliamo, ha ancor più del clamoroso. Gli uomini guidati dal vicequestore Mannelli, infatti, hanno rinvenuto e posto sotto sequestro un quantitativo di poco inferiore ai venti grammi di droga, suddivisa ha hashish e marijuana. Senza farsi scrupolo alcuno, un commerciante aveva ben pensato di custodirla all’interno del suo negozio. Anche in questo caso è scattata inevitabile la denuncia all’autorità giudiziaria.

GAETANO FERRANDINO

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button