Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Blue Blitz:, a Ischia per dire no alla plastica con Dolcenera

Dal 12 settembre la tre giorni per monitorare la biodiversità dell’Area Marina Protetta e per finire il concerto a Ischia Ponte di Dolcenera

Un altro bell’evento a fare ancora più ricco il mese di settembre. S’intitola Ischia Blue Blitz e coniuga l’amore per il mare e per l’ambiente e quello per la musica. Ospite della tre giorni sarà infatti Dolcenera, testimonial di Plastic Radar e autrice di “Amaremare”, inno alla tutela del mare.

Il blue blitz fa tappa il 13 settembre qui a Ischia, nell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno, un’area di particolare pregio ambientale, per monitorare lo stato di salute del mare e farvi vedere non solo i suoi tesori nascosti, ma anche quanto grave può essere il problema dell’inquinamento da plastica. Squadre di sub si immergeranno per documentare fotograficamente la biodiversità dell’area e nel frattempo, sia sui fondali che in spiaggia, volontari e cittadini faranno attività di raccolta e catalogazione dei rifiuti in plastica. I risultati del monitoraggio subacqueo e terrestre saranno presentati domenica, durante un evento pubblico.

Si tratta, dunque, di un’iniziativa dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno per monitorare lo stato di salute del mare isolano, alla quale quest’anno partecipa Greenpeace per sensibilizzare le persone sul grave problema dell’inquinamento da plastica in mare.Squadre congiunte di sub dell’AMP e di Greenpeace, insieme a tutti coloro che vorranno unirsi, si immergeranno per documentare fotograficamente la biodiversità dell’area marina protetta in siti di particolare pregio ambientale. In contemporanea verranno organizzate, sia sui fondali che in spiaggia, attività di raccolta e analisi dei rifiuti in plastica secondo la metodologia del “brand audit” promossa dalla coalizione internazionale Break free from plastic, che permette di catalogare e suddividere per categoria i rifiuti.

All’iniziativa parteciperà anche Dolcenera, testimonial di Plastic Radar di Greenpeace, fresca del grande successo del suo ultimo singolo “Amaremare”, inno alla tutela del mare dall’inquinamento da plastica. Dolcenera si esibirà in concerto, piano e voce, il sabato sera, per tutti i partecipanti alle attività.Media partner Radio Kiss Kiss. Si inizia venerdì 13 settembre con attività di monitoraggio della biodiversità marina dei fondali e della presenza di plastica. Appuntamento alle ore 13 presso il promontorio di Sant’Angelo e Punta Pizzaco (Isola di Procida). Alle ore 16 ci si sposta alla secca delle Formiche (Isola di Vivara) e, al rientro dall’immersione, verrà effettuata una sosta per la pulizia dei fondali agli Scogli di Sant’Anna a Ischia Ponte. L’indomani, sabato 14 settembre si svolgerà un’ attività di monitoraggio della biodiversità marina dei fondali e della presenza di plastica: alle ore 9:00 l’appuntamento è al promontorio di Sant’Angelo (Isola d’Ischia) e a Punta Pizzaco (Isola di Procida), alle ore 12 Secca delle Formiche (Isola di Vivara).

In contemporanea si svolgeranno attività di pulizia della spiaggia a cura di Greenpeace, con raccolta e analisi della plastica presente. Alle ore 10.30 la pulizia sarà alla spiaggia dei pescatori/San Pietro dove si svolgerà un’ attività di pulizia dei ragazzi delle scuole con la partecipazione straordinaria di Dolcenera. Alle ore 15.30a Ischia Ponte avverrà una pulizia delle scogliere del pontile aperta al pubblico. In contemporanea si terrà un’attività di pulizia dei fondali antistanti il castello Aragonese.Grande attesa per la sera quando, alle ore 21:00 a Ischia Ponte, presso il Piazzale AragoneseDolcenera si esibirà in concerto, con piano e voce, per tutti i partecipanti all’evento.Amaremare è il titolo del nuovo brano di Dolcenera, progetto artistico in collaborazione con GreenPeace, che ha fatto della canzone il suo inno e ha fornito immagini, registrate durante le sue attività, per il videoclip della canzone. ManuDolcenera è, infatti, testimonial del progetto di GreenPeace “Plastic Radar” 2019, il cui obiettivo è raccogliere segnalazioni fotografiche via whatsapp invitando i partecipanti, oltre che a segnalare la presenza di rifiuti in plastica in mare, anche a raccoglierli e differenziarli in modo corretto.L’indomani, domenica 15 settembre, alle ore 10:00 presso la Biblioteca Comunale Antoniana l’ evento pubblico di divulgazione dei risultati del Blueblitz.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x