Statistiche
SPORT

BONUS COLLABORATORI SPORTIVI Spadafora: «Doverose alcune precisazioni»

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, è intervenuto tramite i propri canali ufficiali per chiarire alcuni aspetti, svelando importanti dettagli sulle tempistiche e non solo. Di seguito le sue parole: «Ho letto molti commenti e tante imprecisioni sul tema. Quando è scoppiata la pandemia, tra tutti i provvedimenti non c’era nulla che riguardasse i lavoratori dello sport, categoria che negli anni non aveva ricevuto tutele e non avrebbe ricevuto assistenza. Abbiamo chiesto per loro 50 milioni di euro, che pochi non sono, anche considerando il fatto che non esisteva un registro degli stessi. E ribadisco che al termine dell’emergenza il riconoscimento della categoria andrà riformato – e ancora aggiunge – Tornando alle richieste e all’erogazione, al termine delle richieste sono state presentate 131.077 persone, e il bonus avrebbe consentito di coprire 83.333 persone. Ad oggi 63.192 persone hanno sul proprio conto corrente il bonus di 600 €, che evidentemente non sono tra quelli che commentano. Ieri il consiglio d’amministrazione di Sport e Salute, società adibita all’erogazione, ieri ha deliberato 12.355 bonifici. Mancherebbero dunque 7.786 domande per arrivare alla suddetta quota di 83.333, sulle quali è in corso un’istruttoria per verificarne la sussistenza, visto che alcuni sembrano averla presentate senza neanche essere lavoratori dello sport. Entro domani in Consiglio dei Ministri verranno varate nuove misure, ed è logico che ci sia voluto del tempo per analizzare tutto per bene dopo una prima fase di estrema emergenza. Dopo questo CdM tutti troveranno moltissime risposte alle proprie legittime domande, come il tema degli affitti, cassa integrazione e fondo perduto, ma tra poco affronteremo questi temi nel dettaglio – prosegue – Tornando al bonus, troveremo tutte le risorse per fare in modo che il totale delle domande idonee presentate, tutti riceveranno il bonus. Da precisare che ad oggi le domande respinte sono solo 70. Inoltre, in questo nuovo decreto ci saranno le risorse per il bonus di aprile e maggio, e la buona notizia è che ci ha già presentato domanda non dovrà ripresentare domanda, e riceverà automaticamente ulteriori 1.200 € per i suddetti mesi, in maniera immediata perché le risorse ci saranno. In più si sta valutando la possibilità di riaprire i termini per presentare la domanda, per coloro che non lo avessero fatto in tempo. Sappiamo che 1.800 € in tre mesi non risolvono tutto, ma ci saranno anche altre misure immediatamente operative».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x