Statistiche
CRONACA

Bonus vacanze, il decreto Rilancio lo proroga fino a giugno 2021

Le attività alberghiere sono di fatto ferme e così la scadenza del bonus vacanze viene prorogata a giugno 2021. L’ha previsto il decreto Ristori che ha prorogato il bonus di 500 euro, ma la proroga riguarda solo il suo utilizzo e non la scadenza della domanda che deve essere presentata entro il 30 dicembre 2020. Il bonus è un’agevolazione di un importo massimo di 500 euro a seconda del numero di persone che compongono il nucleo familiare. Il bonus è fruibile nella misura dell’80% sotto forma di sconto per il pagamento dei servizi prestati dal fornitore e per il 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi. Lo sconto praticato viene recuperato dal fornitore sotto forma di credito d’imposta utilizzabile in compensazione senza limiti di importo, attraverso il modello F24. In alternativa può essere ceduto a terzi, compresi gli istituti di credito e gli intermediari finanziari. Per richiedere il bonus vacanze il cittadino deve – preventivamente – aver installato ed effettuato l’accesso all’applicazione per dispositivi mobili, denominata IO, l’app dei servizi pubblici, resa disponibile gratuitamente da PagoPA Spa. La richiesta del bonus vacanze può essere effettuata, da uno dei componenti del nucleo familiare, in possesso di identità digitale SPID o di Carta di identità elettronica (CIE 3.0). Al primo accesso,  l’app IO chiede all’utente di impostare un codice di sblocco (PIN) ed eventualmente una delle funzionalità di riconoscimento biometrico (impronta digitale o riconoscimento del volto) disponibile sul proprio dispositivo. In seguito alla prima registrazione, l’utente può accedere a IO direttamente digitando il PIN da lui scelto o tramite riconoscimento biometrico. Nei casi in cui l’utente sia risultato idoneo a ricevere il bonus vacanze, dopo aver visualizzato l’anteprima del bonus vacanze, può confermare la sua richiesta e deve attendere che l’app IO comunichi l’attivazione del bonus. Successivamente potrà utilizzare l’agevolazione in una delle strutture che accettano il bonus vacanze.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button