Statistiche
ARCHIVIO 3

Borgo in festa che spettacolo, peccato per l’immondizia e per le auto

dalla redazione
Ischia – L’iniziativa dei commercianti del borgo di Ischia Ponte è senza ombra di dubbio la più riuscita dell’estate ischitana. Tante band che suonano buona musica dal vivo, turisti e residenti che si fermano a ballare, che passeggiano felici e che assaggiano un po’ di buon street food preparato da un’attività della zona. Eppure si può sempre migliorare! Buona l’idea della navetta che però, rispetto agli inizi, sembra essere stata messa un po’ da parte da qualche residente che, scoccata la mezzanotte, manco fosse sulla zucca di Cenerentola, attende che si abbassi il pilomat per tornare a parcheggiare sotto casa facendo slalom tra la folla che, negli ultimi appuntamenti, era davvero numerosa. La bellezza di una serata trascorsa all’aria aperta fa superare anche questa piccola nota di demerito, che si può certamente migliorare, ma con l’immondizia, come la mettiamo? Pochi cestini, troppa gente e tanta, tantissima spazzatura. A portare alla luce l’evidenza della situazione, oltre ai passanti che hanno documentato con foto e lamentele anche Beppi Banfi, voce storica di Radio Ischia e non solo. «Qualcuno – scrive Banfi su Facebook – si lamentava dell’immondizia lasciata dai nottambuli incivili per le nostre strade, le lamentele erano confortate dall’autorevole parere di un assessore o meglio di una assessora. É vero che di notte, mascherati dalle tenebre, ci sentiamo liberi e facciamo di tutto, anche l’illecito, però, senza nulla togliere al servizio di nettezza urbana che tra mille difficoltà offre un servizio discreto, le autorità competenti potrebbero mettere nelle condizioni Ischia Ambiente ad operare meglio. Basta dare un’occhiata alle foto che pubblico e che sono state scattate Venerdì 18 agosto durante la bellissima manifestazione Borgo in festa. I cestini sono stracolmi ed è ovvio che se non contengono più il contenibile, tracimano e l’immondizia la troviamo per terra, che vista la calca, tra un calcio ed un altro, si sposta di metri. Qual è il consiglio? Istituire un servizio di pulizia dei cestini pubblici, con un operatore vestito in modo “elegante”, munito di un ApeCar50 e con sacchetti di ricambio e seguendo un percorso circolare potrebbe gestire questo servizio dalle ore 21,00 alle ore 01,30. Sul furgoncino visto in servizio a Milano c’era un numero verde che corrispondeva all’ufficio oggetti smarriti, tra cui anche i documenti. Potrebbe essere un’idea». Potrebbe essere un’idea sì! Ma basterebbe avere qualche cestino in più, magari più ampio, e qualche operatore disponibile a quell’ora per rendere una manifestazione già bella di suo, un po’ più pulita e ordinata!

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex