CRONACA

Borrelli denuncia: «Quella nicchia deturpa Sant’Angelo»

Quando il cattivo gusto incontro uno dei luoghi più suggestivi dell’isola il disastro estetico è assicurato. Nella strada pedonale che accompagna i turisti verso il centro di Sant’Angelo, borgo marinaresco dove si respira ancora un’aria da villaggio incontaminato, le azioni di alcuni rischiano di minare la profonda bellezza di questi luoghi.

C’è chi grida al sacrilegio, chi invece invoca gli arresti immediati, chi riconosce che è uno scempio, chi ricorda che questa situazione sussiste da ormai diverso tempo. Ci voleva la segnalazione/denuncia di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale in forza al partito dei Verdi, per sollevare un polverone e suscitare uno sdegno che ha velocemente fatto il giro del web.

“L’area pedonale di via Provinciale Succhivo-Sant’Angelo – ha chiarito Francesco Emilio Borrelli – è uno dei luoghi più suggestivi dell’isola d’Ischia con la roccia che domina la passeggiata. Peccato che uno dei negozi, sito nei locali scavati nella roccia, ha deturpato in questo modo lo scenario, installando l’elemento esterno del condizionatore in una nicchia scavata, immaginiamo in maniera abusiva, all’interno della pietra. Abbiamo inviato una segnalazione al Comune di Serrara Fontana chiedendo le opportune verifiche e, nel caso si tratti di un’opera realizzata senza autorizzazione, il ripristino dei luoghi”

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button