Statistiche
ARCHIVIO 4

Borsa Verde 3.0: ecco i vincitori del concorso di Natale

dalla redazione

Ischia – Sono stati finalmente annunciati i nomi dei vincitori del concorso di Natale più “verde” che c’è. Indetto dall’energico gruppo della borsa verde 3.0, dove sussistono gli scambi e i baratti rigorosamente “green”, ha visto la creazione di un addobbo natalizio rigorosamente ecologico. Messe al bando le vecchie decorazione in plastica, magari made in Cina, l’idea era quella di realizzare decorazioni natalizie fatte interamente di materiale riciclato. Tra centrotavola, ghirlande e originali alberi di Natale, l’entusiasmo è stato davvero tanto. In tanti hanno partecipato mettendo a frutto tutta la loro fantasia e la manualità a addobbando, così, la propria casa in modo davvero originale. A divertirsi anche i bambini per i quali, in corso d’opera, è stata aperta una sezione interamente dedicata a loro. Quest’ultimi hanno scoperto così, in modo divertente, il mondo del riciclo, approfittandone per mettere a frutto la propria creatività. A decretare i vincitori una giuria composta da Cristina Zagaria, scrittrice e giornalista di Repubblica, Isabella Puca, giornalista del quotidiano  “Il Golfo”, e dagli architetti Giovanna Ballirano e Marco Cortese. «Non è stato facile, – ha commentato Luciana Morgera ideatrice del gruppo e portavoce della decisione della giuria –  i lavori erano tutti originali, ben fatti e dentro ogni pezzo si leggeva una storia. Questo concorso è stato un vero successo. Tantissime idee, spunti originali e innovativi. Tutti sono stati davvero bravissimi». Per tutti i bambini che hanno partecipato, realizzando dei veri capolavori, un premio speciale ciascuno: una giornata di laboratorio creativo alla Pietra slow orto di mare. A breve, grazie la disponibilità di Maria Orlacchio, saranno comunicate le date e i bambini potranno prendere parte a un laboratorio tutto dedicato all’orto. La riscoperta della terra ha “contagiato” anche le scuole; sono sempre di più, infatti, quelle che offrono un progetto o un laboratorio dedicato all’orto cosicché i bambini possano scoprire l’origine di frutta e verdura che di solito vedono direttamente nei banchi del supermercato. «Abbiamo deciso – ha continuato Luciana Morgera – di premiare tre lavori della sezione “all together”, tre primi posti, non abbiamo pensato ad un primo, secondo e terzo posto. Grazie alla generosa disponibilità di Antonio Rispoli della Tenuta del Cannavale, i 3 vincitori della sezione “all together” riceveranno come premio una cassetta di prodotti dell’orto biologico del Cannavale». Sarà proprio nella tenuta  del Cannavale che si terrà la premiazione, ma bisognerà attendere la primavera che offrirà l’occasione di scoprire questa bellissima tenuta che raccoglierà tutti gli iscritti della borsa verde per una giornata insieme. A vincere questo meraviglioso concorso sono stati Alessandra  Amendola con il suo albero di Natale creato con legna da ardere tagliata a tocchetti ed incollata ad una base in compensato, Arianna Paolmba che ha partecipato con un presepe dipinto su una tavoletta di legno trovata sugli scogli dopo una mareggiata e Alfonsina Mattera con un albero di Natale “sospeso” composto da una base di rami di glicine essiccati e intrecciati a formare le ghirlande e decorato con fette e buccia di arancia essiccate sui termosifoni, peperoncini cappello di vescovi, limoni baby, decorazioni in carta fatte con fogli di un vecchio libro; il tutto legato con cotone e spago grezzo. Ad accompagnare l’iniziativa tutto l’entusiasmo degli ischitani che hanno riscoperto la bellezza del riciclo e non solo. Il gruppo della borsa verde, nato su Facebook nel 2014 da un’idea di Luciana Morgera continua a essere promotore di belle iniziative, un modo unico e sincero per amare l’isola e condividere insieme tutto il verde che c’è.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x