Statistiche
CRONACA

Buoni spesa, a Barano i nuovi beneficiari

Le risorse economiche non assegnate tramite il primo avviso sono state redistribuite per altri nuclei familiari colpiti dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria. L’ente ha concluso la procedura

Sono state 39 le domande pervenute al Comune di Barano in seguito al secondo avviso per i buoni spesa. Si tratta sempre della misura a favore di persone e nuclei familiari colpiti dagli effetti economici derivati dall’emergenza Covid-19. Dopo il primo bando, e la relativa assegnazione dei buoni, era rimasta una discreta somma nelle casse del Comune, che ha quindi deciso di diramare un nuovo avviso pubblico per distribuire tali risorse, disponendo nuovi requisiti per fare in modo che altri e diversi cittadini possano beneficiare dei buoni per le spese dei generi alimentari di prima necessità. Delle istanze pervenute, otto sono state escluse per una serie di motivazioni, alcune perché provenienti da cittadini con introiti superiori a quelli previsti dal bando, altre perché incomplete, altri perché già beneficiari del buono spesa di dicembre scorso.

Le 31 domande ammesse beneficeranno dei buoni secondo quanto stabilito nel bando. L’importo sarà da 150 euro per una persona, 300 per un nucleo di due persone, 400 euro per 3 persone e 500 euro per un nucleo da 4 persone o più. L’ente ha stabilito che il buono sarà de materializzato e il beneficiario per poterne usufruire dovrà comunicare, all’atto dell’acquisto, il nominativo e il codice fiscale all’esercente convenzionato, che avrà un proprio profilo dedicato. I buoni possono essere spesi entro il 28 febbraio esclusivamente per l’acquisto di prodotto alimentari e di prima necessità presso gli esercizi commerciali convenzionati. Non è consentita la restituzione, neanche parziale, del controvalore in moneta del buono. I buoni saranno nominativamente intestati al richiedente, e non sono spendibili per l’acquisto di bevande alcoliche e superalcoliche; ciascuno di essi può essere utilizzato per più acquisti in diversi esercizi convenzionati, fino all’esaurimento del suo valore. Il pagamento agli esercizi commerciali avverrà ogni dieci giorni a presentazione di rendiconto, fuori campo iva, redatto su carta intestata e firmato inviato alla e-mail noicisiamo@comunebarano.it .

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x