Statistiche
CRONACA

Buoni spesa, a Casamicciola pubblicato l’elenco dei beneficiari

Nella giornata di ieri all’albo pretorio ecco l’elenco delle domande ammesse e di quelle non ammesse ed escluse

Il sindaco Giovan Battista Castagna lo aveva annunciato nei giorni scorsi, in particolare nel corso della settimanale diretta sul profilo facebook del Comune di Casamicciola Terme. Nella mattinata di ieri sul sito internet dell’ente del capricho, e ovviamente nella sezione relativa all’albo pretorio, è stata pubblicata la determina relativa al contributo economico erogato sotto forma di buoni spesa per l’acquisto di prodotti alimentari e generi di prima necessità. Un contributo che ammontava complessivamente a 63.000 euro, con il dieci per cento della somma che è stata destinata alla Catena Alimentare, che svolge una meritoria attività di solidarietà verso i più bisognosi preparando pasti tutti i giorni senza soluzione di continuità.

Gli esercizi convenzionati, dove i buoni potranno essere spesi, sono i supermercati Decò di Perrone e Dok di Piazza Bagni

Sul sito ufficiale del Comune sono stati pubblicati gli elenchi delle domande ammesse, di quelle non ammesse e delle escluse, ovviamente negli ultimi due casi con le motivazioni. Nessuna generalità dei richiedenti e dei beneficiari, semplicemente un numero di protocollo ricevuto all’atto della presentazione della domanda e che consentirà al cittadino di comprendere se ha ottenuto o meno il buono spesa e il relativo importo.

Nelle casse del Comune termale resterà una somma in grado di consentire l’erogazione di buoni a coloro che non sono riusciti ad ottenerlo in questa “tornata”

Nella giornata di ieri tutti i beneficiari hanno ricevuto un sms di conferma dell’esito della propria domanda. Le attività che hanno aderito come esercizi convenzionati sul territorio della cittadina termale sono i supermercati Decò di Perrone e Dok di Piazza Bagni. Per la cronaca a disposizione del Comune di Casamicciola, ultimata questa nuova erogazione, dovrebbe rimanere in cassa una somma che sarà destinata – sempre sotto forma di buoni spesa – a coloro che non sono riusciti ad ottenere il beneficio in questa tornata.

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button