Statistiche
CRONACAVIDEO

Disastro EavBus: dall’autobus che viaggia con le porte aperte, alle soste sulle strisce pedonali degli autisti

Molti i disservizi riscontrati in questa calda estate. Corse saltate e orari non rispettati, fermate ‘selvagge’ su strisce pedonali e corsie preferenziali dimenticate. E i dirigenti EavBus che fanno?

L’Eav Bus, azienda dell’holding regionale campana trasporti, ha aperto un’inchiesta per il caso dell’autobus che ad Ischia ha continuato a fare servizio nonostante avesse una porta divelta a seguito di un incidente.

L’episodio è avvenuto lo scorso 23 luglio ed è venuto alla luce dopo che una giovane turista, che viaggiava sul bus, ha di recente pubblicato un video su Tik Tok – in poco tempo diventato virale – in cui si vede chiaramente il bus procedere per le strade di Ischia con le porte aperte.

Alla base della vicenda un precedente incidente tra il bus ed un camion che avrebbe provocato inizialmente la rottura di un vetro laterale del mezzo pubblico; per disincagliarsi l’autista della società di trasporti regionali avrebbe fatto retromarcia provocando lo scardinamento della porta laterale.

Il mezzo pubblico stava coprendo la linea C12 nella zona alta di Ischia Porto ed a bordo c’era un gruppo di giovani turisti che, a quanto pare, doveva rientrare in albergo e l’autista avrebbe deciso di non fermarsi per non lasciarli di notte in una zona poco collegata; per questo motivo avrebbe proseguito fino al deposito con i passeggeri a bordo.

Sulla vicenda l’azienda ha aperto un’inchiesta interna chiedendo spiegazioni ufficiali al dipendente, un autista con oltre 30 anni di servizio; la stessa Eav sottolinea che, per i danni riportati dal mezzo, era comunque stata avviata la procedura di contestazione e che si attende l’esito dell’indagine interna e le spiegazioni dell’autista per adottare tutti i provvedimenti previsti dalla legge.

Ads

 

Ads

Corse saltate e orari non rispettati

Un altro problema molto serio sono i continui ritardi dei bus. Gli orari che sono riportati sul sito dell’EavBus e che gli hotel stampano ai propri Ospiti, non vengono mai rispettati.  A denunciare i disagi sono gli stesi turisti che lamentano orari: «farlocchi, mai rispettati, passano a che ora vogliono. Una situazione di un’inciviltà paradossale», commenta un cliente bergamasco in vacanza a Ischia.

«Siamo abituati all’utilizzo dei bus a Bergamo ma mai abbiamo assistito a ritardi così vergognosi. Sull’orario dei bus è indicata la corsa con partenza  alle 10.00 ma, purtroppo, passa alle 10.20 anche 10.25 e noi siamo sulla fermata dalle 9.50. Su un’isola turistica questo disservizio è scandaloso».

 

Fermate selvagge e corsie preferenziali non rispettate

Sempre più spesso gli autisti dell’EavBus fermano i propri ‘mezzi’ sulle strisce pedonali o zone diverse da dove è indicata la fermata. E’ il caso di Ischia, di fronte la farmacia Sant’Anna è stata creata una corsia apposita per i bus dove possono fermarsi e far scendere i viaggiatori, senza creare disagio al traffico. Puntualmente quella corsia preferenziale non viene utilizzata (e non perché ci sono auto in sosta abusiva) ma per negligenza degli stessi autisti. Stesso discorso a Casamicciola, piazza Marina. Strisce gialle riservate anche per tre bus di fila ma…. uno è sulle strisce gialle gli altri sulle strisce pedonali. Insomma inciviltà allo stato puro.  Naturalmente la stessa scena si ripete a Lacco Ameno, Forio e Panza.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Brigida

I “sigg. turisti” imparassero però anche di rispettare l’obbligo di mascherina a bordo dei mezzi pubblici. Quasi nessuno le mette e se glielo si fa notare rispondono anche male. Che il servizio sia carente, nessuno lo nega ma questo dipende anche dal caos del traffico che ogni giorno aumenta sempre più. Con le scuole aperte da ieri c’è da mettersi davvero le mani nei capelli! Viaggio sui bus quasi tutti i giorni e vedo scene che mi fanno apprezzare gli autisti come si devono muovere senza – quasi mai – perdere la pazienza.

Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex