CRONACAPRIMO PIANO

Bussa ai cancelli di Forio, il sospetto: «E’ un ladro»

In via Bocca e in altre zone di Forio è stata segnalato un uomo che assieme a due bambini bussa alle abitazioni per chiedere aiuto. Registrato dalle telecamere di videosorveglianza il video ha fatto il giro del web mettendo in guardia tutta l’isola

Un uomo a torso nudo bussa al cancello di un’abitazione privata che si trova in una zona defilata. Chiede di entrare, ha sete e ha bisogno di una fare una telefonata perché il suo motorino non funziona più, al suo seguito ci sono due bambini, bisognosi anche loro di un po’ d’acqua. Queste le richieste rivolte al citofono. La scena viene ripresa dalle telecamere installate all’esterno del cancello. Nel video si vede l’uomo parlottare per diverse decine di secondi al citofono. Dall’altro lato una persona titubante non apre. L’uomo prova a tastare il cancello, per vedere se è aperto, chiede ancora di entrare e poi va via. Altre telecamere di Forio hanno immortalato la stessa scena, soprattutto in via Bocca, la strada che inerpica fino in cima a Santa Maria a Monte nel comune turrito. Il video condiviso da Eugenia Gadaleta ha in pochi minuti totalizzato migliaia a di visualizzazioni ed è stato condiviso da centinaia di persone sul Social Network mettendo in allarme, in poche ore, tutta l’isola.

Al suo seguito, come ben si evidenzia dalle immagini condivise senza alcun oscuramento del volto, ci sono anche dei bambini che secondo quanto richiesto dalla persona che si aggira per Forio, hanno bisogno di acqua o di poter andare al bagno. Si tratta di un ladro in perlustrazione alla ricerca delle case più ghiotte per effettuare un facile colpo o effettivamente una persona bisognosa di assistenza? Nel dubbio, una comunità sempre più spaventata e poco avvezza a fidarsi del prossimo, ha già emanato la propria sentenza. Nel dubbio le persone sono state messe in guardia, anche e soprattutto su whatsapp, dove, senza la possibilità che i moderatori dei social possano spezzare la catena informativa, le immagini dell’uomo hanno già raggiunto centinaia di smartphone.

Che Ischia, soprattutto in alta stagione, sia meta prediletta di topi d’appartamento è cosa risaputa, soprattutto dalle forze dell’ordine che proprio nei mesi più caldi dell’anno si sono trovati con un notevole incremento delle denunce di effrazioni e furti con scasso, soprattutto presso quelle abitazioni più defilate, dove è più semplice entrare senza che qualcuno se ne accorga. La persona che sta bussando ai cancelli è sicuramente un ladro? Di certo non possiamo esserne sicuri ma il popolo del web, nel dubbio, si è dato da fare avvertendo tutta la comunità del possibile pericolo. Un episodio che ci ricorda quanto il periodo in cui viviamo sia piena di diffidenza diffusa e che la percezione dell’ischitano medio sia di profonda insicurezza, soprattutto nei mesi più caotici dell’estate, quando l’isola si riempie di ospiti e anche di qualche malintenzionato che arriva sull’isola non certo per godere del nostro mare e delle belle spiagge. Semmai della mancanza di presidi presso le abitazioni in modo da approfittare dell’assenza e cercare un facile bottino dopo essere riusciti a entrare in casa, soprattutto quelle dei vacanzieri, forse più propensi, in vacanza, a lasciarsi andare e maggiormente vittima di distrazioni e dimenticanze.

Articoli Correlati

Un commento

  1. non capisco perchè non fate vedere il viso. mettiamo il caso che io esca da casa lo trovi nei paraggi l’ho riconosca . a questo punto lo seguo e se il caso chiamo le forze dell’ordine. come fate voi non date giusto risalto alla cosa. allora si è detto che sono ladri di appartamento, sembra strano che vadano ogni 5 metri a chiedere di fare telefonata o chiedere di bere. soprattutto con un bel cellulare in mano..ovvio che la cosa è sospetta. subito chiamare le forze dell’ordine.ma chi è impreparato si trova in una situazione spiazzante avvolte trovano bambini o anziani che non sanno cosa fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close