CRONACA

Caduta di calcinacci sotto la galleria della Fasolara

Nessun danno a persone e veicoli. Sul posto i Vigili del Fuoco, i Carabinieri e la Polizia municipale: esclusi pericoli o problemi strutturali. Avvertita la Città metropolitana

L’allarme era stato lanciato ieri mattina, intorno alle ore 9:45. Alcuni calcinacci erano caduti sull’asfalto sotto la galleria della Fasolara sulla Superstrada, nei pressi dell’incrocio dei semafori, per intenderci a poca distanza dalla farmacia Sant’Anna. La segnalazione del pericoloso episodio ha provocato il pronto intervento dei Vigili del Fuoco, della Polizia municipale e dei Carabinieri. Una volta giunti sul posto, hanno verificato l’entità del problema, ispezionando attentamente lo stato interno della galleria. Il responso è stato piuttosto rassicurante: il danno è stato valutato come limitato alla sola caduta di alcuni pezzi di intonaco residuo, staccatisi dalla parte superiore della galleria.

L’intervento ispettivo è durato circa quindici minuti. Dunque, nessuna situazione di pericolo né tantomeno problemi strutturali per il tunnel in questione. In ogni caso, l’ufficio tecnico del Comune di Ischia si è comunque immediatamente attivato per segnalare l’episodio all’ufficio manutenzioni della Città metropolitana, che dovrà curare gli interventi necessari. L’accaduto ha in parte rallentato per alcuni minuti il traffico sulla Variante Esterna, ma la circolazione non è mai stata interrotta, e fortunatamente non ci sono state conseguenze per le persone e i veicoli, assenti al momento della caduta dei calcinacci. Dunque, anche senza danni, la cosiddetta Superstrada conferma la sua fama di arteria piuttosto pericolosa o quantomeno insidiosa, vuoi per la condotta di certi automobilisti, vuoi per eventi inediti come quello di ieri, o quasi inediti: alcuni mesi fa, come alcuni ricorderanno, quasi nello stesso luogo rovinarono sull’asfalto alcuni massi, anche in quel caso fortunatamente senza provocare danni a persone e cose.

Foto Franco Trani

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker