CRONACA

Cantiere Siena, acque più torbide: arriva la Guardia Costiera

Acque torbide, tutt’altro che cristalline, di un colore addirittura diverso dal consueto, quello che solitamente macchia il panorama del Castello Aragonese. Ieri mattina la Guardia Costiera ha effettuato dei controlli nello specchio acqueo a ridosso del tanto vituperato parcheggio della Siena, fonte inesauribile di acque torbide. Le segnalazioni allarmate della cittadinanza hanno fatto accorrere gli uomini guidati dal tenente di vascello Andrea Meloni per constatare la qualità delle acque.

Purtroppo sulla causa di acque così poco cristalline gli abitanti di Ischia Ponte si sono fatti un’idea precisa e chiara. Il dito è puntato sempre contro quello che avrebbe dovuto essere un’area di sosta che potenzialmente avrebbe dovuto ospitare decine di autovetture per invitare residenti e turisti a visitare l’incantevole borgo di Ischia Ponte. Per adesso si reiterano, invece, i fenomeni che sporcano ormai periodicamente i colori di una dei panorami più suggestivi dell’isola. un vero delitto per uno dei borghi più belli del Mediterraneo. Una situazione che tiene in costante allarme i cittadini che si sono stretti in un Comitato che invoca una soluzione per un dramma che preoccupa non solo gli abitanti di Ischia Ponte, ma tutta l’isola che si chiede se mai ci sarà una soluzione per una situazione che sembra essere sfuggita di mano.

Foto Franco Trani

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close