ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Capricho, l’assessore Cimmino oggi al Demanio

Preso atto del problema legato al crollo di un solaio al Capricho in Piazza Marina, è ovvio che l’amministrazione comunale di Casamicciola si è messa in moto per trovare con una certa celerità le soluzioni del caso. In questo agevolata anche dal fatto che non più tardi di un paio di settimane orsono l’assessore con delega al Demanio, Loredana Cimmino, aveva chiesto ed ottenuto un incontro con il direttore generale del Demanio della Campania proprio per affrontare la questione Capricho a trecentosessanta gradi, considerato anche l’enorme contenzioso tra la stessa autorità e l’ente pubblico di cui abbiamo più volte raccontato. L’incontro tra il responsabile demaniale e la dott.ssa Cimmino era stato fissato inizialmente per martedì 23 febbraio – grazie anche all’interessamento del presidente dell’Autorità di Bacino, dott. Sorvino, che proprio con Loredana Cimmino sta seguendo alcune problematiche che riguardano il territorio casamicciolese nel settore di pertinenza – da sempre, ma proprio in virtù dell’episodio accaduto l’assessore ha rialzato il telefono, sottolineato i motivi di somma urgenza della vicenda ed anticipato l’appuntamento a oggi pomeriggio, martedì 16 febbraio, alle 15.30 a Napoli. Al summit saranno presenti anche l’architetto Bocchetti ed il dottor Franzese, quest’ultimo responsabile della sicurezza per gli immobili che fanno capo all’autorità demaniale. L’assessore Cimmino si richiamerà alla nota già trasmessa al Demanio (e che riportiamo più avanti)) nella quale il Comune di Casamicciola rivendica titolarità e possesso del bene Capricho, oltre a valutare anche quali strategie mettere in atto per risolvere – a prescindere da chi sarà il soggetto incaricato a farlo – una situazione di estrema urgenza che certamente è un colpo nell’occhio per i residenti ma anche i turisti che frequentano Casamicciola. Un incontro che probabilmente avrebbe dovuto affrontare il caso Capricho a tutto tondo, ma che invece dovrà subire per forza una divagazione al tema. Ed anche di non poco conto.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close