Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Cas soppresso? «Basta fake news», parola di Schilardi 

Il commissario per la ricostruzione assicura il pagamento del contributo. Rassicurazioni anche dal sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna . E arriva il decreto con lo stanziamento per il pagamento del mese di luglio…

“Non c’è nessun problema e nessuna limitazione. Il contributo per l’autonoma sistemazione relativo al mese di luglio è stato regolarmente pagato.  Le fake news fanno parte del panorama di questo Paese ed ovviamente riguardano anche l’isola di Ischia”. A dirlo il commissario straordinario per la ricostruzione Carlo Schilardi in seguito alla notizia (infondata) secondo la quale il contributo per gli abitanti di Casamicciola avesse incontrato degli intoppi. L’ex prefetto di Caserta e Bari è chiaro e non le manda a dire: “Se c’è qualcuno che vuole terrorizzare le persone, può farlo. Non possiamo certo impedire a chiunque di diffondere notizie, anche se false. Ma la gente è tranquilla e serena. Gli abitanti di Casamicciola sanno che quello del contributo di autonoma sistemazione è stato un problema mediatico e non certamente reale”.

A confermarlo è il decreto 225 con il quale il commissario per la ricostruzione ha stabilito l’erogazione di contributi di autonoma sistemazione per il Comune di Casamicciola Terme per il mese di luglio 2019 per l’importo complessivo di euro 450.038, 72. Il provvedimento, pubblico e consultabile on line, “smentisce in maniera netta ed inequivocabile le voci fantasiose circolate nella giornata di martedì e inerenti alla sospensione dell’erogazione del cas a carico dei nostri concittadini aventi diritto. Contributo che, lo ricordiamo ancora una volta, sarà concesso – salvo il rispetto delle prescrizioni – fino al termine della fase di ricostruzione”, hanno fatto sapere dal Comune di Casamicciola. Per Schilardi “Con grande regolarità procede la parte ‘assistenziale’. E questo non lo dico solo io, lo dicono gli atti e lo testimoniano anche i terremotati. Ciò non significa che possiamo abbassare la guardia né che questo commissariato si occupa solo di cas e del pagamento degli alberghi. Stiamo andando avanti con il processo di ricostruzione”. E chiosa: “L’ordinanza sulla ricostruzione cosiddetta pesante è quasi pronta”. “Puntiamo di pubblicarla entro fine mese”, assicura. Ed anche il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna getta acqua sul fuoco. “Siamo sempre stati sereni. Non abbiamo mai avuto alcun dubbio sul pagamento del contributo di autonoma sistemazione relativo al mese di luglio”. Ed assicura: “Il pagamento del mese di luglio è stato liquidato con qualche giorno evidentemente legato al periodo agostiano durante il quale numerosi dirigenti del commissariato evidentemente erano in ferie. Dobbiamo ricordare, però, che fino a qualche mese fa il pagamento del contributo di autonoma sistemazione avveniva trimestralmente”.  

“Capisco l’amarezza ed il disagio di chi ha perso la casa – sottolinea ancora il sindaco di Casamicciola – ma è ingiusto attaccare sia il Comune che la struttura del Commissariato straordinario per la ricostruzione”. Entro fine anno, potrebbe aumentare l’importo del cas a discapito del contributo per il pagamento degli alberghi. Il commissario Schilardi è stato chiaro: “Entro la fine del 2019 tutti coloro che hanno perso la casa e vivono ancora in albergo devono trovarsi un’abitazione”. La scelta è dettata sia da ragioni di natura economica (il cas costa meno rispetto all’albergo) e da ragioni umane (vivere in albergo non è normale né dignitoso). Nessuno sarà abbandonato, come non lo è stato fino ad ora. E tornando al contributo di autonoma sistemazione per il mese di luglio è chiaro e sono gli atti a dirlo, che è stato pagato sia ai residenti a Casamicciola che a Lacco Ameno. Con la buona pace di tutti. 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Luigi

È diventata un’ossessione pergli stolti, ignoranti e stupidi soggetti che con i loro, idiotii, pensieri credono che diffondere notizie false e tenziosi possano destare caos tra i terremotati. Rassegnatevi! Dovete trovare un autonoma sistemazione e smettere di vivere sulle spalle degli italiani. Il fitto ve lo paga lo Stato, ma, al sostentamento, dovete provvedere voi e solo voi! Parassiti!

Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x