Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Casamicciola, alta tensione e scontro in Regione per il porto

Una mattinata ad altissima tensione quella di giovedì scorso, presso l’assessorato regionale ai trasporti. Per alcune ore, si è concretamente rischiato di arrivare alla chiusura il porto di Casamicciola, con tutte le prevedibili conseguenze. E se tale rischio sembra momentaneamente scongiurato, il problema resta comunque sospeso come una spada di Damocle sullo scalo del Comune termale e di riflesso sull’intera comunità isolana. Come nelle più classiche situazioni all’italiana, alla fine si è deciso di… rinviare la decisione. Ma andiamo con ordine.

Giovedì mattina, come si ricorderà, si è svolta una conferenza di servizi a cui hanno partecipato i rappresentanti delle Compagnie di navigazione che operano sullo scalo casamicciolese, Medmar, Caremar e Snav, insieme al Tenente Alessio De Angelis, comandante del Circomare Ischia, il comandante Coppola, responsabile  dell’Ufficio locale Marittimo di Casamicciola, e a vari esponenti delle amministrazioni locali e regionali: il Presidente della Commissione trasporti di Palazzo Santa Lucia, Luca Cascone, la dottoressa Lorella Iasuozzo e alcuni funzionari in rappresentanza della regione, il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna accompagnato dall’assessore Nunzia Piro.

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE IN EDICOLA

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex