ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Casamicciola, conclusa la messa in sicurezza: riaprirà via Principessa Margherita

ISCHIA. Una notizia attesa da tempo e che ha visto premiati gli sforzi dell’amministrazione comunale ed in particolar modo del sindaco Giovan Battista Castagna che negli ultimi giorni in maniera pressante aveva cercato di “accelerare” dei tempi che rischiavano viceversa di andare per le lunghe. Ma il pressing asfissiante, evidentemente, ha sortito i suoi frutti. Nella giornata di ieri è pervenuta presso la sede temporanea del municipio nei locali ex Capricho di Piazza Marina una mail dall’Hotel Terme Cristallo Palace, a firma del direttore Carmine Di Meglio, che portava a conoscenza il primo cittadino ed il responsabile dell’ufficio tecnico ing. Mimmo Baldino che erano stati portati a termine i lavori di messa in sicurezza della strada via Principessa Margherita, arteria di fondamentale importanza della cittadina termale che è però da tempo interdetta al traffico veicolare. Nella stessa mail il Di Meglio informa anche i destinatari della sua comunicazione che nella giornata di domani, lunedì 3 dicembre, sarà premura dell’azienda da lui diretta consegnare il cartaceo con firma di tecnico abilitato.

Un passaggio, questo, decisamente determinante, perché a questo punto dal Comune sarà possibile procedere alla riapertura della strada che conduce verso Piazza Marina evitando così la lunga e fastidiosa deviazione verso Lacco Ameno. Il crollo del muro prospiciente l’Hotel Cristallo avvenne lo scorso 2 novembre pochi minuti prima delle sette del mattino, presumibilmente a causa delle forti piogge che erano cadute nei giorni precedenti sull’isola. Fortuna volle che in quel momento – quando si staccarono anche sassi di grosse dimensioni che si riversarono sul manto stradale – non transitavano sul posto né veicoli né pedoni. La strada fu chiusa nell’immediatezza dal Comune di Casamicciola con un’ordinanza ad hoc rimanendo interdetta per un mese esatto. Ora, però, la riapertura è da considerarsi cosa fatta.

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker