ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Casamicciola, dalla Hyksos il software per gestire l’imposta di soggiorno

Dalla Redazione

 CASAMICCIOLA TERME. Con apposita determina del Funzionario Responsabile dell’Unità di Progetto Entrate Tributarie, Antonio Iaccarino, il Comune di Casamicciola ha deciso di rinnovare, agli stessi patti e condizioni dell’anno 2015, l’accordo per l’acquisizione del diritto all’utilizzo del software gestionale “Stay Tour” della ditta Hyksos s.r.l. per l’applicazione dell’Imposta di Soggiorno anche per l’anno 2016. L’impegno di spesa sarà pari a € 1.420,00 oltre Iva 22%, necessaria per acquisire la concessione per l’utilizzo del software in questione, sul capitolo 1053 del Bilancio comunale 2016. Con apposito atto di liquidazione saranno pagate le competenze della ditta Hyksos s.r.l. dopo la presentazione della relativa fattura. Ai sensi del comma 8 dell’art.183 del D. Lgs. n°267/2000 e s.m.i. – Testo unico degli enti locali, il programma dei conseguenti pagamenti dell’impegno di spesa sarà compatibile con i relativi stanziamenti di cassa di bilancio e con le regole di finanza pubblica in materia di “pareggio di bilancio”, introdotte dai commi 707 e seguenti dell’art.1 della legge n°207/2015 (c.d. Legge di stabilità 2016). L’obbligazione derivante dal presente impegno scadrà nell’esercizio finanziario 2016. L’accordo rinnovato dà seguito a una collaborazione che va avanti da quattro anni, dal momento che l’ufficio tributi si è dotato della citata procedura software per la gestione dell’imposta anche per gli anni 2013, 2014 e 2015. L’odierna offerta della ditta HYKSOS, acquisita al protocollo dell’Ente con il n°7678 del 19/07/2016 con la quale viene proposto al Comune di continuare la collaborazione alle stesse condizioni economiche dello scorso anno, è stata accettata anche alla luce del fatto che a parità di impegno economico sono stati implementati vari aggiornamenti e miglioramenti rispetto all’anno precedente. La possibilità di individuare il fornitore con modalità semplificate rispetto ad una procedura ad evidenza pubblica è prevista dall’art. 125 commi da 10 a 14 del D.Lgs. 163/2006 il quale fissa le regole per l’acquisto dei servizi in economia, ed in particolare il comma 11 che prevede, la dove il valore del contratto sia inferiore ad euro 40.000,00, come nel caso in esame, la possibilità di procedura semplificata. La determina si avvale dell’attestazione di copertura finanziaria col visto di regolarità contabile, per un importo totale pari a € 1.732,40.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close