Statistiche
CRONACA

Casamicciola e condoni, arrivano altri nulla osta dalla Soprintendenza

Sei nuovi pareri favorevoli per la definizione di altrettante istanze di sanatoria edilizia nella cittadina termale

Dalla Soprintendenza altre sei istanze di condono edilizio tornano con l’atteso parere favorevole. Nonostante le difficoltà oggettive provocate dalla carenza di personale, al Comune di Casamicciola non si fermano le procedure che hanno come obiettivo la definizione delle pratiche di sanatoria edilizia: come è noto, ottenere tale concessione consente di accedere al contributo erogato a scopo di ricostruzione dalla struttura commissariale guidata dal prefetto Schilardi, a favore di coloro che sono stati in varia misura colpiti dalle conseguenze del sisma dell’estate 2017.

La nuova “infornata” di pareri favorevoli testimonia la bontà delle attività svolte dall’ufficio tecnico dell’ex Capricho, che dopo il 31 dicembre ha dovuto di colpo fare a meno delle dodici unità di personale straordinario assunto per far fronte alle esigenze connesse al dopo-terremoto e alla impegnativa fase di ricostruzione. Finora, complice anche la lunga crisi di governo e la recrudescenza della pandemia, non sono arrivate risposte alle numerose sollecitazioni che il sindaco Castagna e il commissario delegato alla ricostruzione Carlo Schilardi inviano costantemente al Governo e al Parlamento.

Il primo cittadino sta infatti esercitando pressioni a vari livelli per ottenere il rinnovo delle assunzioni. Castagna punta anche a un aumento delle unità e per un periodo più lungo del solito, in maniera tale da riuscire a governare e programmare stabilmente la fase di ricostruzione, evitando le inopinate periodiche battute d’arresto come quella attuale, che dura ormai da quasi tre mesi.

Come si ricorderà, tra l’autunno e l’inverno si è registrato un aumento rilevante del numero delle istanze di sanatoria, incoraggiate anche dalla procedura agevolata che era stata concepita prima del terremoto del 2017, per affrontare l’enorme carico di pratiche accumulatesi in quasi quarant’anni, e presentate ai sensi delle tre leggi sul condono, la 47/85, la 724/94 e la 326/2003. Grazie al cosiddetto decreto semplificazioni, diversi cittadini si sono convinti a inoltrare la propria istanza allo scopo di sanare e risolvere definitivamente le proprie posizioni immobiliari.

L’accelerazione decisiva è coincisa proprio con l’entrata in vigore della legge 120 dell’11 settembre 2020, con l’articolo 11 comma 3-bis intitolato “Accelerazione e semplificazione della ricostruzione pubblica nelle aree colpite da eventi sismici”.

Ads

Tramite delibera di giunta, nel 2016 il Comune aveva approvato un modello di autodichiarazioni ed autocertificazioni da rendere ai sensi del Dpr 445/2000 per la definizione agevolata delle pratiche. Tale provvedimento aveva portato come risultato il ricevimento di 78 istanze di condono dall’aprile 2016 fino al novembre 2018, con una media di circa 26 pratiche annue per gli anni 2016, 2017 e 2018. Successivamente, con l’entrata in vigore dell’articolo 25 della legge 130 di ricostruzione del 2018, rubricato “Definizione delle procedure di condono”, ed espressamente adottato per definire le istanze relative agli immobili distrutti o danneggiati dal sisma del 2017, si era riscontrato un incremento di richieste: 90 istanze presentate presso il protocollo dell’Ente, da novembre 2018 ad agosto 2020, con una media annua quasi raddoppiata rispetto al triennio precedente, pari a circa 45 pratiche annue per il biennio 2019-20. L’accelerazione decisiva, che si è poi materializzata in un incremento di circa il 650% delle istanze, è coincisa proprio con l’entrata in vigore della legge 120 dell’11 settembre 2020, con l’articolo 11 comma 3-bis intitolato “Accelerazione e semplificazione della ricostruzione pubblica nelle aree colpite da eventi sismici”.

Ads

Articoli Correlati

0 0 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x