Statistiche
CRONACA

Casamicciola e Procida bandiere blu approdi 2021

Cala degli Aragonesi e Yachting Santa Margherita Procida sono stati confermati porti che garantiscono «la qualità e la quantità dei servizi erogati nella piena compatibilità ambientale».

Ci sono anche i porti di Casamicciola e Procida tra gli 81 porti turistici (erano 75 l’anno scorso) a cui stata assegnata la Bandiera Blu approdi 2021, il riconoscimento della ong internazionale Fee (Foundation for Environmental Education). Per Cala degli Aragonesi a Casamicciola così come per Yachting Santa Margherita Procida si tratta di una riconferma essendo entrambi già bandiera blu lo scorso anno. Gli 81 approdi premiati, spiega la Fee, «dimostrano che la portualità turistica ha consolidato le scelte di sostenibilità intraprese, rispondendo ai requisiti previsti per l’assegnazione internazionale, garantendo la qualità e la quantità dei servizi erogati nella piena compatibilità ambientale».

Sono 201 i comuni italiani che hanno ottenuto il riconoscimento per il 2021, 6 in più contro i 195 del 2020. Perché quest’anno, tra i comuni premiati, ci sono 15 nuovi ingressi, le nuove Bandiere Blu 2021. Ma si registrano anche 9 comuni non confermati, che escono dalla lista delle eccellenze FEE. Entrano, tra i quindici, Camerota in Campania, ben tre località della Puglia – Bisceglie, Monopoli, Nardò –  e altrettanti comuni dell’Abruzzo: Francavilla al Mare, Pescara, Martinsicuro. Escono, fra gli altri, Monte Argentario e altre due località della Toscana che scende nella classifica delle Regioni. Ogni località può essere premiata per una o più spiagge: il totale dei lidi italiani che brillano per servizi e acque pulite sale a 416, circa il 10% delle spiagge segnalate a livello mondiale. E a questo risultato si aggiungono 81 approdi turistici premiati.

Meno buone le notizie sul fronte laghi: le Bandiere scendono a 16, con due uscite in Piemonte.

Sul podio si conferma prima la Liguria sempre con 32 località, mentre sale in seconda posizione la Campania con 19 Bandiere che sorpassa e fa scivolare al terzo posto la Toscana che ottiene 17 vessilli blu a parimerito con la Puglia che guadagna due bandiere (tre nuovi ingressi e un’uscita). Fra i 32 criteri di valutazione per questo “sigillo di qualità” assegnato da una Giuria nazionale di cui fanno parte anche i ministeri della Transizione ecologica, delle Politiche agricole e del Turismo, ci sono anche strutture alberghiere, servizi d’utilità pubblica sanitaria, informazioni turistiche, segnaletica aggiornata, educazione ambientale. Le Marche, spiega la ong internazionale, salgono a 16 bandiere blu (un nuovo ingresso), la Calabria va a quota 15 (due nuovi ingressi e un’uscita) mentre la Sardegna riconferma 14 località (con un nuovo ingresso e un’uscita). L’Abruzzo sale a 13 (tre nuovi ingressi), il Lazio arriva a 11 (con due nuovi Comuni). Rimangono invariate le 10 bandiere del Trentino Alto Adige, a 10 sale la Sicilia con due new entry, sono confermate le 9 Bandiere del Veneto, così come le 7 località dell’Emilia Romagna. La Basilicata conferma le sue 5 località; si registrano due uscite in Piemonte che ottiene 2 Bandiere; il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 dell’anno precedente. Il Molise rimane con 1 Bandiera, anche la Lombardia conferma 1 Bandiera blu.

Cosa sono le Bandiere Blu

Ads

Il programma internazionale Bandiere Blu guidato dall’organizzazione no-profit Foundation for Environmental Education (FEE) assegna il suo riconoscimento di qualità ambientale alle località le cui acque sono risultate “eccellenti” negli ultimi 4 anni, in base alle analisi eseguite dalle Arpa (Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente). Ma le acque pulite sono solo il primo passo per aggiudicarsi il vessillo blu. Sono ben 32 criteri di valutazione del programma, aggiornati periodicamente, che bisogna soddisfare. Dalla presenza di vaste aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato e aree verdi alla raccolta e gestione dei rifiuti, dal livello dei servizi delle spiagge e dell’ospitalità alberghiera all’impegno delle amministrazioni per l’educazione ambientale di giovani, turisti e residenti.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x