Statistiche
POLITICA

Casamicciola, GB fa festa in municipio: per i saluti anche Gaudioso e Ferrandino

I sindaci di Barano e Ischia si sono recati ieri mattina al Capricho per complimentarsi col rieletto collega, poi il brindisi con i consiglieri e i dipendenti comunali

Il day after a Casamicciola, dalle parti del Capricho, è di quelli che ti fa immediatamente capire che non è una mattinata come tutte le altre. In municipio non si vede nessuno all’esterno manca il solito capolino ai bar. Da una parte c’è chi evidentemente sta ancora cercando di dimenticare la delusione patita per la scoppola elettorale, dall’altra chi ha atteso quasi l’una di notte per la proclamazione e magari sta ancora facendo quattro chiacchiere col letto smaltendo magari la sbornia sia pure solo metaforica. Ma l’era del secondo mandato di Giovan Battista Castagna sarà caratterizzata, in Piazza e nel Corso come negli altri angoli del paese, dall’immancabile discussione non tanto sulla vittoria – che invero pochi addetti ai lavori avevano messo in dubbio – quanto piuttosto sullo stratosferico “cappotto” rifilato allo sfidante Arnaldo Ferrandino. Perché 1.100 voti e rotti di differenza, inutile prendersi in giro, proprio non se li aspettava nessuno. E gli umori di ieri, che peraltro non potevano discostarsi per ovvi motivi da quelli della sera precedente, sono anche lo specchio delle riflessioni che il sindaco e il suo avversario affidano come da prassi consolidata ai social.

GB Castagna è telegrafico ma esplicativo nelle sue parole: “Questa mattina (ieri per chi legge, ndr) mi sono svegliato, ma forse è sbagliato perché in effetti quasi non ho chiuso occhio. Credetemi, la stima e l’affetto che avete dimostrato al sottoscritto ed alla sua squadra è un qualcosa che mi ha strappato il sonno. Perché se da una parte testimonia il vostro apprezzamento per la bontà del lavoro svolto in questi cinque anni, è chiaro che ci impone una responsabilità notevole e ancora maggiore: ci avete affidato il compito di continuare a governare il paese e lo avete fatto con un plebiscito che non ammette discussioni. Ringrazio tutti quanti voi, singolarmente, e vi prometto fin d’ora che non lesinerò alcuno sforzo per il mio paese e la mia gente. Lo meritate, per quanto avete dimostrato di credere in me. Viva Casamicciola, e adesso rimettiamoci al lavoro…”. Anche il vicesindaco Peppe Silvitelli ha voluto formulare il suo “grazie”, immancabile vista la messe di voti di preferenza (addirittura 723) ricevuta in dote dall’elettorato casamicciolese: ““Grazie al vostro aiuto ho ottenuto un grande risultato elettorale! Alla luce dei nuovi eventi sono consapevole della grande responsabilità che mi impone da oggi stesso di lavorare con ancora più impegno, serietà e determinazione per i miei concittadini e la mia amata Casamicciola. Sono onorato ed orgoglioso della fiducia che voi tutti mi avete concesso, mi troverete sempre al vostro fianco”.

Diversa ovviamente l’analisi di Arnaldo Ferrandino, che peraltro aveva affidato le sue impressioni proprio nei minuti successivi all’esito dello scrutinio al nostro giornale. “I risultati delle ultime elezioni comunali, impongono una serie di riflessioni: Giovanbattista Castagna, ha stravinto. Onore al merito. Gli faccio un sincero in bocca al lupo: credo che nei prossimi cinque anni amministrerà con lo stesso impegno dei cinque anni precedenti, visto l’ottimo consenso popolare. Per quanto mi riguarda, mi sono candidato avendo come obbiettivo principale la ricostruzione del paese: i primi a non credere nelle mie idee sono stati i terremotati che hanno votato in massa per Castagna evidentemente soddisfatti per il lavoro fin qui svolto. In particolare tra i terremotati c’e’ stata una che credendosi una sorta di Miriam Mafai (giornalista e scrittrice) ha vomitato attraverso un ‘giornale’ locale per tutta la campagna elettorale, falsità, cattiverie e infamie sul mio conto. Una fra tutte: avere usato i soldi del comitato per finanziare la campagna elettorale. Fortunatamente oltre 30 anni di onorata professione (la famiglia di questa signora ne sa qualcosa e per deontologia professionale preferisco tacere) mi consentono di spendere 1000/2000 euro per la campagna elettorale. A tutela della mia onorabilità ho presentato querela contro questa signora, ma comunque non mi spiego tanta cattiveria gratuita (a meno che non sia innata nel suo animo). Ringrazio gli amici candidati, che insieme ai sostenitori hanno con entusiasmo partecipato a questa avventura, e ringrazio soprattutto gli elettori che, ancorchè in qualche caso perplessi, hanno ancora una volta riposto la loro fiducia nei miei confronti”.

Intanto ieri mattina in municipio quando – poco prima delle 13 – è arrivato il sindaco Castagna, ha voluto fare un brindisi con amici, sostenitori e dipendenti comunali. A fargli visita, decisamente apprezzata dall’ingegnere, anche i colleghi di Ischia e Barano, Enzo Ferrandino e Dionigi Gaudioso, che hanno voluto formulare gli auguri per la rielezione. “Mettiamoci subito al lavoro, forza Casamicciola”, l’appello rivolto dal primo cittadino a tutti i presenti. Un momento al quale, ovviamente, non hanno voluto mancare molti dei neo consiglieri e dei candidati nella lista “Per Casamicciola”, tutti con l’entusiasmo ancora alle stelle.

Foto Franco Trani

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x