CRONACA

Casamicciola, il Comune in pressing sull’Agenzia delle Entrate

L’ente del Capricho chiede riscontri su un totale di quasi 600mila euro di somme da riscuotere

Il Capricho in pressing sull’Agenzia delle Entrate. L’ufficio tecnico ha inviato una nota all’Agenzia deputata alla riscossione dei ruoli esattoriali chiedendo urgenti ragguagli circa lo stato dei versamenti delle partite di ruolo affidate dal Comune di Casamicciola. Si tratta di una serie di pratiche che in totale fanno ammontare a quasi 600mila euro le somme affidate per la riscossione. Una cifra non certo trascurabile. La richiesta del Comune tiene conto della delibera della Sezione di Controllo della Corte dei Conti del 17 luglio scorso con la quale è stato fissato il termine perentorio di sessanta giorni per rispondere ai quesiti posti all’interno della stessa delibera,tra i quali c’è anche quello che riguarda l’effettiva capacità di riscossione. Di conseguenza l’ente del Capricho ha diffidato l’Agenzia delle Entrate a fornire tassativamente entro il 30 settembre un dettagliato riscontro documentale dello stato della riscossione delle partite di ruolo in questione. Per ciascuna di esse l’Agenzia dovrà specificare quante e quali somme sono state eventualmente riscosse e nel caso se le stesse sono già state riversate al Comune di Casamicciola, specificando in quale flusso e in che data. Per le somme che ancora rimangono da riscuotere, il Comune chiede invece un riscontro documentale o un’apposita certificazione da cui si evinca lo stato pendente della riscossione, le procedure attuate, le notifiche effettuate, e l’attestazione di mancata prescrizione dei crediti in questione, e della “riscuotibilità” di essi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close