POLITICAPRIMO PIANO

Casamicciola, le elezioni e la tavola “calda”

Prosegue la marcia di avvicinamento all’appuntamento con le urne in programma il prossimo 26 maggio e le coalizioni in campo iniziano ad organizzare le proprie strategie ed a fare squadra

Tu chiamale se vuoi… elezioni. Così, giusto per scherzarci un po’ sopra e fare una simpatica chiosa con la canzone dell’indimenticato Lucio Battisti. A Casamicciola i motori si sono accesi e l’impressione è che la campagna elettorale in vista delle prossime amministrative – a beneficio dei pochi che ancora non lo sapessero ricordiamo che l’appuntamento con le urne è in programma il prossimo 26 maggio – stia davvero entrando nel vivo.

Siamo ancora alla fase di rodaggio, poi la presentazione ufficiale alla cittadinanza dei quattro schieramenti in campo e gli immancabili comizi (una tradizione che nella cittadina termale è per fortuna dura a morire) faranno scattare i “fuochi d’artificio” facendo alzare la temperatura e non certo dal punto di vista climatico. Nel frattempo, però, è anche tempo di “tavola calda”. Nella serata di mercoledì, infatti, la variegata lista guidata dal candidato sindaco Arnaldo Ferrandino si è radunata al gran completo presso il ristorante Zelluso, uno degli “epicentri” della politica casamicciolese degli ultimi mesi. Ad una tavolata allestita per l’occasione (palla al centro poco dopo le 21, poco dopo la mezzanotte il rompete le righe) c’erano proprio tutti.

E certo ha fatto un certo effetto vedere allo stesso tavolo Giosi Ferrandino con Abramo De Siano, dopo i trascorsi anche giudiziari e la vera e propria faida per contendersi il seggio nel consiglio comunale di Ischia con il codazzo di inevitabili veleni, così come Loredana Cimmino e Arnaldo Ferrandino, che proprio non si erano lasciati in maniera “pacifica”, per usare un eufemismo. Ma attenzione, perché a dimostrazione che in questa coalizione non intende assolutamente ricoprire un ruolo marginale, tra i commensali c’era anche lui: che, naturalmente, sta per l’eurodeputato Giosi Ferrandino, un altro che pure con il suo omonimo non è che sia sempre andato d’amore e d’accordo.

Al ristorante si sono ritrovati tutti i componenti della lista che candida a sindaco Arnaldo Ferrandino: dinanzi a un bel piatto di maccheroni sono stati messi da parte dissapori e rancori anche “storici”. Presenti anche Giosi Ferrandino e i consiglieri comunali di Ischia Gianluca Trani e Ciro Cenatiempo

In ogni caso, nonostante qualcuno temesse il peggio, possiamo rassicurare i nostri lettori: non si sono registrate intemperanze né tafferugli e tutto è filato per il verso giusto. A fine serata si sono trattenuti all’interno del ristorante, per i tempi supplementari, Ignazio Barbieri, lo stesso Arnaldo Ferrandino e la quota rosa Annalisa Iaccarino, oltre al “principe” Nicola Di Iorio che però non può essere considerato un ospite giacché al Zelluso è praticamente di casa. Tra una portata e l’altra si è cercato di fare squadra – impresa evidentemente non proprio delle più agevoli – e si sono gettate anche le basi logistiche e politiche con le strategie da adottare in quella che si preannuncia una campagna elettorale all’ultimo sangue.

Annuncio

A proposito, tra i partecipanti alla cena c’era anche una delegazione ischitana, e che delegazione: a tavola infatti erano seduti anche i consiglieri comunali Gianluca Trani e Ciro Cenatiempo. Il primo, che ha dato un notevole contributo alla causa nel momento in cui l’assessore uscente Ignazio Barbieri ha rischiato di rimanere fuori dei giochi, evidentemente ha deciso di sposare la causa “arnaldiana”. E così, se Ischia presidia quello che succede da una parte davanti a un buon piatto di maccheroni, dal versante lacchese si opta per la passeggiata serale di “osservatori incaricati” tra Corso Luigi Manzi e Piazza Marina. Così, giusto per verificare se per caso si registrano fenomeni anomali. Insomma, quanto basta per poter affermare senza timore di smentita che Casamicciola, almeno per i prossimi venti giorni, è destinata a rimanere l’ombelico di quel piccolo mondo chiamato isola d’Ischia.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close