ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Casamicciola, nuove borse di studio per l’area tecnica

CASAMICCIOLA TERME. Nel 2017 il Comune di Casamicciola lanciò un’iniziativa rivolta ai giovani: sei borse di studio per giovani laureati, con un programma da svolgersi presso i vari Uffici comunali.  Un modo per incentivare la formazione teorico-pratica e quella professionali dei giovani, allo scopo di facilitare il loro inserimento nel mondo del lavoro. La durata delle sei borse di studio fu stabilita in dodici mesi, durante i quali i giovani vengono inseriti presso i settori dell’Urbanistica, dell’Edilizia Privata, del Condono edilizio, dei Lavori Pubblici, del Demanio, del Patrimonio e dei Tributi.

La giunta capitanata dal sindaco Castagna ha modificato la delibera originaria, portando a tre il numero di borse di  studio per l’Area tecnica per la durata a tutto il 31 dicembre 2018, con possibilità di proroga all’anno successo, utilizzando i primi posizionati nella graduatoria di merito. In prospettiva futura, cioè dall’anno prossimo, c’è anche l’intenzione di rinviare a successive decisioni la “corretta quantificazione e attuazione delle borse di studio, anche con eventuali modifiche, dei settori Tributi/Economico Finanziario e area Amministrativa, coerentemente col bilancio 2019/2020.

Come si ricorderà ,l’importo netto per ciascuna borsa sarà di 8.400,00 euro, pari a un compenso corrisposto mensilmente nella cifra netta di 700 euro. Nel bilancio di previsione 2017-2019 era infatti stata inserita la spesa complessiva di 50.400 euro. In caso di rinuncia alla borsa di studio da parte dei ragazzi assegnatari, per qualsiasi motivo, l’Amministrazione Comunale si riserva comunque l’opportunità di provvedere alla loro sostituzione secondo l’ordine della graduatoria. Parallelamente, fu approvato il bando contenente la disciplina per la partecipazione al concorso, costituito da undici articoli. L’iniziativa si lega alle esigenze di razionalizzazione ed ottimizzazione delle risorse sia umane che strumentali in dotazione agli Uffici, per provvedere alla informatizzazione e digitalizzazione degli atti e dei relativi procedimenti burocratico amministrativi. D’altro canto, la spinta normativa e regolamentare nella materia edilizia, amministrativa e commerciale ha sollecitato l’organizzazione comunale a porre in essere un razionale e graduale piano di riorganizzazione, ispirato ad obiettivi di trasparenza dell’azione amministrativa ed efficacia ed efficienza delle soluzioni proposte. Attualmente i settori sopra nominati sono forniti di  appositi software che consentono la gestione delle procedure, e l’istituzione di borse di studio da assegnarsi a diplomati e laureati per lo svolgimento di un programma di studio da svolgersi proprio presso i citati settori rappresenta, pertanto, una importante iniziativa ai fini della formazione delle nuove generazioni di professionisti.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close