ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5CRONACAPRIMO PIANO

Casamicciola, nuovo bando di gara per i tavolati

CASAMICCIOLA TERME. Arriva un nuovo bando per l’affidamento dei cosiddetti “tavolati”, le pedane installate sulle scogliere del litorale casamicciolese per accogliere i bagnanti. Per la precisione, il Comune del Capricho ha indetto quella che viene burocraticamente definita come la “procedura ristretta per la selezione degli operatori economici interessati all’affidamento di una concessione temporanea di servizi finalizzata alla gestione di area attrezzata (Lotti B3.a – B3.b – B3.c) del Modulo B3, per posa tensostrutture e lettini su pedane, ai sensi dell’art. 45 bis del Codice della Navigazione, all’interno della concessione demaniale marittima n.3 del 11 dicembre 2018”. La procedura riguarda anche  l’affidamento della gestione (tranne che sul lotto B3.b) di un chiosco-bar, previo ottenimento delle autorizzazioni di legge, ai sensi dell’art. 45 bis c.n., per un periodo di tempo di due anni, e precisamente dal 15 aprile fino al 15 ottobre degli anni 2019 e 2020, data di scadenza della concessione vigente. La determina firmata dal responsabile per l’area urbanistica indica anche i canoni per i rispettivi lotti in questione: Lotto B3.a:   € 0.06654 x gg. 183 x 500 = € 6.088.41; Lotto B3.b:  € 0.06654 x gg. 183 x 284 =  € 3.458.22; Lotto B3.c:   € 0.06654 x gg. 183 x 500 =  € 6.088,41.  Le  modalità di scelta del contraente avverranno con la procedura ristretta preceduta da avviso pubblico, mentre il criterio  di selezione delle offerte e quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 95 comma 2, del D.Lgs. n. 50/2016 e norme connesse e correlate. Il tempo di ricezione delle offerte, decorrente dalla data di pubblicazione del bando/avviso pubblico, non dovrà essere inferiore a quindici giorni così come previsto dall’art. 36, comma 9 del d.lgs n. 50/2016 e ss. mm. ed ii, così come  15 giorni è  il tempo per presentare offerta a seguito di invito,  vista l’urgenza rappresentata dall’approssimarsi della stagione estiva. L’assegnatario del servizio per un singolo  lotto non potrà essere assegnatario di medesimi o similari servizi e dovrà rinunciare ad uno degli altri ulteriori lotti  se assegnati.

Unitamente alla determina è stato pubblicato l’avviso pubblico di prequalificazione, dove tra l’altro viene precisato che nell’aggiudicazione della procedura di gara, che avverrà con il citato criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, la commissione giudicatrice disporrà di un punteggio massimo pari a cento, ripartito in 80 punti per l’offerta tecnica e 20 per l’offerta economica. Le istanze di partecipazione, a pena di inammissibilità, dovranno pervenire in plico sigillato all’Ufficio Protocollo del Comune entro le ore 12.00 del 25 febbraio 2019, indirizzate al responsabile dell’Area tecnica. In sede di gara saranno assegnati dalla Commissione prioritariamente i punteggi relativi all’offerta tecnica presentata, e successivamente verificate le offerte economiche. Nel caso che un concorrente nell’assegnazione del punteggio tecnico non raggiunga un minimo di 35 punti, sarà escluso da prosieguo. In caso di parità complessiva di punteggio, al termine del procedimento si procederà al sorteggio. L’assegnazione avverrà anche in caso di un’unica offerta. Il 26 febbraio presso gli uffici dell’area Tecnica saranno verificati i requisiti dei partecipanti.

 

 

 

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close