Statistiche
CRONACA

Casamicciola, riaprono al pubblico gli uffici comunali: ecco le modalità

Dopo due settimane di chiusura, disposta la riapertura del Protocollo, Anagrafe e Stato Civile in giorni e orari determinati

Il Capricho riapre al pubblico. Dopo due settimane di chiusura gli uffici comunali di Casamicciola saranno infatti nuovamente pronti ad accogliere i cittadini, ma con precisi orari di accesso e per determinati settori. Come si ricorderà, inizialmente la “chiusura” era stata disposta a fine settembre, dopo le prime avvisaglie di un aumento dell’allerta in materia di contagi da covid-19, con validità fino al 5 ottobre, provvedimento che fu poi prorogato di una ulteriore settimana. Ora, con una apposita ordinanza sindacale, il primo cittadino di Casamicciola Giovan Battista Castagna nello specifico ha disposto la riapertura al pubblico degli Uffici Protocollo, Anagrafe e Stato Civile, dal giorno 13 ottobre 2020, con le seguenti modalità: Ufficio Protocollo (accettazione lato Poste): lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00; giovedì dalle ore 16:00 alle 17:00. Ufficio Anagrafe e Stato Civile (accettazione lato mare): lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00; giovedì dalle ore 16:00 alle 17:00. L’ordinanza inoltre precisa che per i certificati di nascita e morte l’accettazione è lato Poste, sotto il porticato. In ogni caso tutti gli utenti sono invitati ad evitare – se non strettamente indispensabile – l’accesso agli uffici, prediligendo le modalità di prenotazione in via telematica tramite l’indirizzo pec protocollo@pec.omunecasamicciola.it.

L’apertura con precise prescrizioni trae motivazione, come si legge nell’ordinanza, dal fatto che la curva dei contagi in Italia dimostra “che persiste una diffusione del virus che provoca focolai anche di dimensioni rilevanti, e che sussistono pertanto le condizioni oggettive per il mantenimento delle disposizioni emergenziali e urgenti dirette a contenere la diffusione del virus”, una circostanza che impone l’adozione di ogni misura finalizzata a perseguire le finalità di prevenzione del rischio sanitario, evitando il sovraffollamento dei locali adibiti a sportello al pubblico. Di qui la necessità adeguato scaglionamento degli accessi, con attività di prenotazione utilizzando gli indirizzi, di posta elettronica certificata o mail dei singoli uffici comunali, destinatari di eventuali comunicazioni, pratiche, istanze etc. da parte dell’utenza. Sull’albo pretorio on line del Comune sono indicati i vari numeri telefonici e i contatti mail/pec dei singoli uffici.

Nel caso si debbano soddisfare richieste pervenute via e-mail e pec agli indirizzi telematici citati che richiedano la presenza dell’utenza presso gli Uffici Comunali, i responsabili delle aree e tutto il personale in servizio, avranno cura di contattare gli interessati e concordare un appuntamento, o in caso di effettive urgenze (esempio nascite e morti) contattando telefonicamente il numero privato del Responsabile di riferimento che verrà all’uopo comunicato. Resta naturalmente l’obbligo di effettuare la misurazione della temperatura corporea all’ingresso degli uffici e di assicurare la presenza di dispenser di gel e/o soluzioni igienizzanti, subordinando l’accesso ai locali alla previa igienizzazione delle mani e al riscontro di temperatura inferiore a 37,5 gradi C°, nonché alla registrazione dell’utenza su apposito registro.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x