CRONACA

Casamicciola Terme Ripascimento, così le spiagge diventano off limits

Lavori in corso lungo via Tommaso Morgera, arriva con ORDINANZA SINDACALE n. 16 il divieto temporaneo di balneazione sui tratti di arenile denominati “Suor Angela” e “Fundera” nel Comune di Casamicciola Terme. A darne notizia è il primo cittadino Giosi Ferrandino che così evidenzia la necessità di intervenire in piena estate: «con determinazione dirigenziale n. 483 del 21/06/2024 con la quale sono stati affidati i “Lavori di ripristino degli arenili” relativamente al finanziamento della Città Metropolitana “TRASFERIMENTI AI COMUNI COSTIERI PER “INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA DELLE COSTE DOPO GLI EVENTI DEL 22 NOVEMBRE 2022”, mediante movimentazione della sabbia con mezzi meccanici, alla ditta “ENGINEERING PLANNING CONSTRUCTION SRL”». La società di Monopoli in provincia di Bari ha ottenuto il via libera dopo che, si legge agli atti, con nota prot. n. 13087 del 24giugno 2024 il Responsabile dell’Area Tecnica ing. Gaetano Grasso, ha comunicato all’Ufficio Speciale Valutazioni Ambientali della Giunta Regionale della Campania, all’Ente Area Marina Protetta del Regno di Nettuno, al Gruppo Carabinieri Forestali e alla ditta “ENGINEERING PLANNING CONSTRUCTION SRL”, ha comunicato che l’inizio dei lavori è previsto per il giorno 09 luglio di quest’anno. La stessa società il 25 giugno scorso richiedeva l’attivazione delle ordinanze comunali e della Capitaneria di Porto di Ischia per la corretta gestione e controllo delle aree demaniali marittime e degli specchi acquei interessati dalle operazioni di ripristino degli arenili dal giorno. I lavori sarebbero dovuti cominciare dal 01°al 15 luglio 2024 (condimeteo permettendo) con effettiva validità di interdizione in coincidenza con i lavori. Un intervento stagionale che consente al sindaco di sfruttare le ultime norme 2016-2017 inerenti “operazioni di ripristino degli arenili per volumi movimentati inferiori a 20 metri cubi per metro lineare, le attività previste non sono soggette ad autorizzazione ma sono soggette a comunicazione”. 

Da qui il divieto temporaneo di utilizzo delle superfici del litorale demaniale marittimo e delle antistanti acque di balneazione interessate dai lavori di ricostruzione del profilo di spiaggia, da attivarsi per stato avanzamento lavori in base al cronoprogramma degli stessi. Inoltre, Ferrandino dispone la cessazione di tale divieto per il conseguente ripristino della sicurezza balneare e della Balneazione. Inoltre, spiega l’ordinanza, nell’arco temporale della breve durata dei lavori. le singole superfici di spiaggia emersa all’interno delle acque di balneazione, di volta in volta interessate dagli interventi, saranno segnalate per permettere alle macchine e alle attrezzature di operare in sicurezza.Il divieto temporaneo di utilizzo delle superfici del litorale demaniale marittimo e delle antistanti acque di balneazione a decorrere dal giorno 09 luglio 2024 e per 8 giorni, con termine il 20 luglio 2024, e comunque fino all’ultimazione dei lavori, dalle ore 19:00 alle ore 07:00, comunque lontano dagli orari di balneazione da parte degli utenti della spiaggia, durante lo svolgimento degli stessi per stato avanzamento lavori, limitatamente alle aree di cantiere interessate dai lavori di ripristino degli arenili.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex