ARCHIVIO 5POLITICA

Casamicciola, via alla rimodulazione del predissesto

Dalla Redazione

CASAMICCIOLA TERME. Cominciano le manovre per la rimodulazione del piano di predissesto a Palazzo Bellavista. Alla vigilia delle feste natalizie, come si ricorderà, era arrivata la favorevole decisione della Corte dei Conti, che a Sezioni riunite aveva dichiarato cessata la materia del contendere in ordine al ricorso del comune di Casamicciola contro la delibera 227/2015, adottata dalla Sezione regionale di controllo della Campania della magistratura contabile, con la quale era stato bocciato il Piano di riequilibrio finanziario proposto per far fronte allo stato di predissesto. Chi osserva da tempo le vicende del comune termale sa che circa quattro anni fa il Consiglio comunale dell’epoca approvò tale Piano di riequilibrio pluriennale: un piano della durata di dieci anni, con decorrenza dal 2013 al 2022 per un ammontare complessivo di quasi 13 milioni di euro, comprensivo del disavanzo di amministrazione, che nel 2011 era pari a cinque milioni e mezzo di euro. Il piano così predisposto fu rimodulato dal Commissario Straordinario nel maggio 2014. Fu proprio tale rimodulazione a essere rigettata dalla sezione partenopea della Corte dei Conti, che riscontrò alcune incertezze riguardo le misure individuate per far fronte alla massa passiva.

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE IN EDICOLA

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex