ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Caso Caremar, salta l’audizione in Regione

ISCHIA. Contrordine. L’audizione congiunta della terza e quarta Commissione consiliare permanente della Regione Campania, in programma per stamane, è stata rinviata “a data da destinarsi”. Lo ha comunicato una scarna nota firmata dai due presidenti di Commissione, Luca Cascone e Nicola Marrazzo, che cancella un atteso incontro istituzionale su un tema scottante come quello dei lavoratori della Caremar. Come si ricorderà alcuni lavoratori, licenziati nel 2015 a seguito della privatizzazione della Compagnia, avevano fatto ricorso presso il Tribunale, vincendolo. Ma nonostante l’affermazione ottenuta per le vie giudiziarie, la Caremar non ha mai proceduto a reintegrare i lavoratori in azienda. Una vera e propria beffa, vista l’apparente indifferenza della Compagnia, che sembra non avere alcuna intenzione di voler obbedire alla sentenza del Tribunale.  Una vicenda grottesca finita anche nel mirino della Commissione Europea, come i lettori ricorderanno, e non soltanto per la questione relativa ai licenziamenti, ma anche per la discutibile organizzazione  di bordo relativa ai tempi di lavoro e di riposo , applicati dalla compagnia di navigazione, rischiandoi di mettere a repentaglio non solo l’incolumità degli stessi marittimi, ma anche dei viaggiatori, come ha più volte denunciato l’Autmare. Di qui la proposta del consigliere regionale Maria Grazia Di Scala che aveva portato alla fissazione dell’audizione di oggi, poi cancellata. Il presidente dell’Autmare, Nicola Lamonica, ha evitato di commentare la circostanza, che sarebbe stata originata dal mancato invito alle sigle sindacali più rappresentative del comparto, a partire da Cgil, Cisl e Uil Trasporti. Si attende dunque una nuova convocazione.

 

 

 

 

Ads

 

Ads

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex