Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Caso Sanseverino, ora c’è anche l’ok di de Magistris

di Francesco Castaldi

NAPOLI – Buone notizie per la delegazione dell’istituto “Mennella” che nella giornata di ieri si è recata a Napoli per incontrare i vertici della Città metropolitana e avere notizie sull’avanzamento della trattativa in corso con il Comune di Casamicciola per il fitto del Sanseverino. A rassicurare la preside Giuseppina Di Guida, i genitori e i ragazzi sono stati il consigliere Salvatore Pace e l’ingegner Pasquale Gaudino, i quali hanno affermato che l’accordo con palazzo Bellavista è in dirittura di arrivo, e che manca soltanto la firma del contratto da parte del soggetto preposto all’espletamento di questa specifica funzione. Sulla medesima linea si è posto anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che nonostante fosse impegnato con la prima seduta del nuovo consiglio metropolitano insediatosi proprio ieri pomeriggio, si è comunque ritagliato del tempo per ascoltare i membri della delegazione isolana.

Come riferito nell’edizione di ieri, alla “spedizione” nel capoluogo partenopeo ha preso parte anche il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna, che ha voluto precisare che «alle promesse devono adesso seguire i fatti», anche perché, come recita il famoso adagio, «senza soldi non si cantano messe, e la Città metropolitana questo concetto deve tenerlo in debita considerazione». Cauta soddisfazione trapela dalle parole della preside Giuseppina di Guida, che ha dichiarato a “Il Golfo”: «Si sono sciolti molti nodi che ancora erano presenti nella trattativa, che adesso è solo una questione di tipo amministrativo, quindi siamo davvero molto soddisfatti. Il sindaco Luigi de Magistris ha ricevuto tutta la delegazione recatasi a Napoli, e ci ha dato ampie rassicurazioni. Penso che oggi (ieri per chi legge, ndr) abbiamo fatto parecchi passi in avanti. La soluzione è sempre la stessa, ovvero l’ipotesi per noi di essere collocati all’interno del Sanseverino, come già ebbi modo di dire qualche giorno fa».

«Adesso – prosegue la Di Guida si sta cercando di concretizzare questa prospettiva. Le garanzie ci sono, è solo questione di tempo, e per questo bisognerà attendere gli uffici amministrativi della Città metropolitana. Tuttavia come ho detto, de Magistris si è impegnato affinché questi tempi siano ridotti al minimo. Voglio ribadire ancora una volta che non siamo interessati al Polifunzionale, perché noi ci stiamo battendo per una soluzione diversa, e non è nostra intenzione metterci in competizione con il liceo, che occupa quegli spazi già da anni. Il nostro obiettivo è quello di avere una collocazione per i ragazzi del Nautico, che sono in doppio turno. Il resto – conclude la Di Guida – sono solo discorsi per vendere qualche giornale in più».

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex