Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Cava Campo e via Giovanni Mazzella, Nicola Manna: «Uno spettacolo orrendo»

«Devo dire che è davvero uno spettacolo estetico orrendo quello che si sta verificando in via Giovanni Mazzella (Basso Cappella). Uno snaturamento di una zona, da sempre apprezzata per la sua bellezza naturale». È con queste dure parole che si apre il nuovo post di Nicola Manna, che di recente ha annunciato la propria candidatura a sindaco di Forio. Il referente di “Aria Nuova”, sempre attento alle problematiche che attanagliano il Comune turrito, ha proseguito asserendo che gli «piacerebbe capire se la Soprintendenza ai beni ambientali abbia dato approvazione per quella muraglia di cemento. A ogni modo, al netto della negatività dei lavori pubblici foriani, preannuncio una nuova istanza, che presenterò domattina (oggi per chi legge, ndr), per la mancata pulizia di via Cava Campo e via Piellero. Dopo continue segnalazioni e richieste di intervento da parte dell’amministrazione comunale, a oggi, alcuna opera di bonifica è stata effettuata in quelle zone. Non è più sostenibile questa situazione per i residenti della zona e per i tanti turisti che amano passeggiare per quelle stradine che poi conducono a Santa Maria al Monte».

Ma la battaglia di Manna non si limita certamente a Cava Campo e a via Giovanni Mazzella. Come di certo ricorderete, infatti, circa una settimana fa il referente di “Aria Nuova” si recò al Comune di Forio per protocollare una nota nella quale denunciava le pessime condizioni in cui versano via Piellero e via Corbaro: «A seguito dei numerosi atti di inciviltà che si stanno verificando nel nostro territorio, con il deposito di materiali ad alto impatto ambientale, certamente dannosi per la salute umana (eternit), in via Piellero, proprio nella piazzetta, meta di passaggio di tanti residenti e turisti, e in via Corbaro, anch’essa interessata dal transito di tante persone, dopo ripetute segnalazioni a esponenti del consiglio comunale e ad agenti della polizia municipale di Forio, ad oggi (10 ottobre 2017, ndr) quelle situazioni di pericolo insistono ancora. Per tali motivi, è auspicabile un intervento diretto da parte del sindaco di Forio, Francesco Del Deo, per eliminare al più presto questa non trascurabile questione. In attesa di un pronto intervento, si inviano i più cordiali saluti».

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button