ARCHIVIOCULTURA & SOCIETA'PRIMO PIANO

Cercasi comparse per “L’amica geniale”, giovedì provini al Polifunzionale

Sono già partite le riprese napoletane della seconda stagione de “L’amica geniale” e Ischia scalda i motori per i due episodi che vedranno l’isola protagonista della serie tv tratta dai best seller di Elena Ferrante.
Per  far parte di “Storia del nuovo cognome”, secondo capitolo della saga dedicata all’amicizia tra Lila e Lenù, l’appuntamento è per Giovedì 28 marzo presso il Teatro Polifunzionale di Ischia, dove si terranno i provini dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Un’occasione unica per tanti isolani che vogliono trovarsi su uno dei set più attesi della prossima stagione televisiva.

Le comparse richieste dalla produzione sono uomini (taglia max 50) e donne (taglia max 48) dai 18 agli 80 anni. Si cercano inoltre bambini/e dai 6 ai 12 anni. 
Le comparse non devono avere tatuaggi e non dovranno tagliare capelli e sopracciglia fino a dopo la chiusura del casting (ricordiamo che la storia è ambientata negli anni ‘60). 
Le tipologie richieste sono essenzialmente tre : “Tipologia popolare” (volti antichi, bruciati dal sole e mare); “Tipologia straniera” (soggetti dai colori chiari tratti nord-europei); “Tipologia borghese”, con tratti delicati e distinti. 
Tutti coloro che hanno già partecipato ai provini lo scorso anno per la prima stagione de “L’amica geniale” e per la produzione del film “Men in black International” sono esonerati dal provino. 
I partecipanti al casting devono presentarsi muniti di carta identità, codice fiscale e Iban (per i minori occorre anche documento dei genitori). 


In questi giorni, produzione e troupe del serial tv sono tornati al Testaccio (dove sono state girate diverse sequenza della prima stagione) e hanno perlustrato il territorio isolano in cerca di ulteriori location per lo sviluppo della storia, che – lo ricordiamo per coloro che non hanno letto i libri – in “Storia del nuovo cognome” prevede il ritorno di Lenù a Ischia, stavolta in compagnia della neosposa Lila, di madri, mariti e spasimanti ma soprattutto della famiglia Sarratore, che ancora una volta giocherà un ruolo cruciale nella vita delle due ragazze.
A Ischia è arrivata anche Alice Rohrwacher. La regista di “Lazzaro felice” si alternerà infatti con Saverio Costanzo dietro la macchina da presa per uno sguardo, diverso e complementare, su una storia che ha conquistato lettori e telespettatori di tutto il mondo. 

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button