ARCHIVIOARCHIVIO 5

Che successo per la I E dell’istituto “V. Telese”

La classe I E dell’istituto Professionale di Stato Vincenzo Telese, coordinata dal prof. Antonio Patalano, si è classificata prima nel settore riservato agli Istituti Professionali nella competizione Internazionale “ Matematica senza Frontiere”. La partecipazione alla competizione rientra nello sviluppo del Piano di miglioramento dell’Istituto che tende a valorizzare le competenze logico-matematiche di base degli allievi per lo sviluppo della “ testa ben fatta” e dei talenti di tutti.

 

Matematica Senza Frontiere è l’edizione italiana di Mathématiques Sans Frontières, nata per la scuola superiore nel 1989 nell’Alsazia del Nord a cura di Inspection Pédagogique Régionale de Mathématiques, IREM (Institut de Recherche sur l’Enseignement des Mathématiques) e Académie de Strasbourg, dal 1990 diffusa in Germania e  dal 1991 in Italia.

Nel corso degli anni si è estesa a molti Paesi europei ed extraeuropei raggiungendo scuole appartenenti a 42 Nazioni: con una partecipazione d1 313. 000 studenti provenienti da 12 700 classi.

Tutti gli anni l’Assemblea Internazionale è l’occasione ufficiale di consolidare il confronto, anche didattico, sulle prove e relativi risultati, attraverso l’esame delle statistiche internazionali curate dall’equipe italiana e i bilanci pedagogici sintetizzati dall’equipe francese.

Annuncio

In Italia l’iniziativa è promossa dall’ Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Direzione Generale, sostenuta e pubblicizzata dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica del MIUR.
Le competizioni relative alle scuole superiori sono riconosciute dal MIUR nell’Albo delle iniziative di Valorizzazione delle Eccellenze.

Natura delle competizioni

  • è una competizione di matematica che si rivolge a classi intere del primo e del secondo ciclo e non valorizza solo le potenzialità del singolo perché si presenta come una sfida rivolta alla classe che si organizza al suo interno per affrontare la prova in modo coordinato distinguendosi dalle altre competizioni di matematica proposte alle scuole perché non si rivolge solo all’eccellenza ma all’intera classe ;
  • propone esercizi che stimolano la fantasia e l’inventiva, la razionalizzazione e la formalizzazione di situazioni quotidiane e/o ludiche, l’iniziativa personale, l’organizzazione e la cooperazione
  • prevede la partecipazione per la scuola superiore di classi di prima,seconda e terza; per la scuola secondaria di classi prima e terza; per la scuola primaria, di classi quinte e di classi miste di prima secondaria e quinta primaria
  • propone agli alunni della scuola superiore 10 esercizi nella prima classe, 10 esercizi nella seconda classe, 13 nella terza classe;; il primo di questi esercizi è proposto in più lingue straniere e la soluzione deve essere redatta nella lingua scelta tra queste.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close