Statistiche
CRONACA

Chiaia, rifiuti in mare: «Germani reali costretti a nutrirsi di plastica»

I Verdi chiedono alle amministrazioni isolane di far rispettare le ordinanze plastic free, tuttora disattese con conseguenze letali per la fauna locale

Germani reali che nuotano tra rifiuti e si nutrono di frammenti plastici. Ieri i Verdi della sezione locale, impegnati nelle operazioni di pulizia sull’arenile della Chiaia, hanno documentato tale assurda circostanza. Germani costretti a nuotare tra immondizia, finendo per mangiare pezzi di plastica. «La plastica – ha dichiarato Mariarosaria Urraro, responsabile dei Verdi Ischia – è tra i maggiori responsabili dell’inquinamento dei mari, responsabile anche della morte di uccelli marini, di pesci e tartarughe. Nonostante le ordinanze plastic free presenti sull’isola, di cui tanto si sono vantate sulla stampa nazionale le amministrazioni comunali isolane, la plastica non biodegradabile continua a essere venduta in tutta l’isola.

Chiediamo alle sei amministrazioni dell’isola d’Ischia di attivarsi immediatamente per il rispetto di tale ordinanza, per salvaguardare il nostro mare e i suoi abitanti. Chiediamo alle amministrazioni comunali di intensificare la pulizia degli arenili soprattutto dopo le mareggiate e le giornate ventose. Chiediamo inoltre che si proceda alla pulizia di tutti i rifiuti galleggianti nelle aree portuali e negli specchi di mare adiacenti le spiagge. È nostra intenzione informare le autorità marittime di quanto abbiamo documentato ieri mattina», conclude la Urraro. E in effetti il triste spettacolo che dalla spiaggia si presentava era quello di una superficie marina invasa da ogni sorta di rifiuti dove gli uccelli a fatica si facevano largo, finendo per ingurgitare ignari vari frammenti di sacchetti, con le prevedibili conseguenze.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Rossy

È difficile chiedere alle amministrazioni isolane di rispettare le ordinanze se proprio loro non sanno dove sta di casa il RISPETTO.

Rossy

Chiedere alle amministrazioni isolane di rispettare le ordinanze? Ma se non sanno nemmeno dove sta di casa il RISPETTO come possono intervenire? Cara Urraro è tutto inutile.

Back to top button
2
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x