Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Chiusura Antico Girarrosto di Ischia, il messaggio di scuse del titolare

Sono passate poco più di tre giorni da quando il Girarrosto di Ischia Porto, ubicato in via Baldassarre Cossa, è stato  oggetto di denuncia da parte  degli uomini della compagnia dei carabinieri di  Ischia, guidati dal capitano Andrea Centrella.  Lo scorso 18 Maggio, infatti, come si ricorderà, il locale in questione è stato sottoposto a sequestro da parte dei militari dell’Arma che hanno riscontrato una serie di carenze di natura sanitaria ed in particolare la presenza di derrate alimentari in pessimo stato di conservazione ed insudiciate, per un totale di circa 130 kili. Una notizia questa che ha sorpreso in tanti data la buona fama di cui è sempre stato portatore il locale in questione.  A pochi giorni dal sequestro e conseguente chiusura, dell’attività ristorativa in questione, sono intervenuti sulla vicenda anche i diretti interessati del provvedimento.

Nel corso della giornata di sabato, infatti, il titolare del Girarrosto ischitano ha lasciato alla rete di facebook un messaggio contenente le proprie scuse e spiegazioni sull’accaduto.  «Cari amici della rete e clienti, mi sento in dovere di ringraziarvi per la solidarietà e l’affetto che mi state dimostrando in questo difficile momento. Ci tengo a precisare che ho sempre cercato di offrirVi il massimo per quanto riguarda la qualità e la salubrità dei miei prodotti, anche ultimamente quando i sanitari dell’Asl hanno distrutto il contenuto di un intero frigorifero solo perché le pietanze erano a stretto contatto tra loro per esigenza di spazio. Tanto di cappello! Hanno fatto il loro dovere, ma anche se esisteva il rischio, fino a prova contraria, non si trattava di merce avariata. Proprio perché il mio è un piccolo locale, ogni giorno vengo approvvigionato di quasi tutta la merce fresca e deperibile. Campioni di cibo che produciamo vengono comunque di continuo prelevati ed analizzati da un laboratorio specializzato nell’osservanza della legge HCCP e sono verificabili in qualsiasi momento. Il mio impegno adesso è organizzarmi meglio per non incorrere in queste umilianti situazioni, tanti di voi hanno già capito il problema. Scusatemi per il disagio che Vi ho arrecato». Il locale per il momento resterà chiuso in attesa dei lavori di ammodernamento e sarà riaperto appena possibile.

Sara Mattera

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x