Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Ci sono le elezioni, il diritto di patronato può attendere

Sulla questione legata alla nomina del sacerdote della Parrocchia di Santa Maria Maddalena, il sindaco di Casamicciola chiude temporaneamente la questione con Lagnese rinviandola… a data da destinarsi

Il paradiso può attendere, il diritto di patronato pure, il bilancio un po’ meno e a voler essere un po’ maliziosi – ma neppure più di tanto, visto che poi i diretti interessati lo hanno detto senza mezzi termini e mettendo al bando la diplomazia – in questo momento la marcia di avvicinamento alla presentazione delle liste e successivamente alle elezioni amministrative in programma il 26 maggio hanno la precedenza su tutto il resto.

Il primo cittadino e il presidente del consiglio comunale D’Ambrosio parlano di “problematica complessa” e comunicano la volontà di demandare ogni decisione alla classe dirigente che si insedierà dopo l’appuntamento con le urne in programma il 26 maggio

Sarà per questo, forse, che sono da definire assolutamente “interlocutori” i contenuti di una nota che il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna e il presidente del consiglio comunale Vincenzo D’Ambrosio hanno indirizzato al vescovo d’Ischia, mons. Pietro Lagnese, avente ad oggetto “Parrocchia di Santa Maria Maddalena, diritto di patronato, riscontro”. Il testo è chiaramente lapidario: “In riferimento all’oggetto e facendo seguito alla nota di protocollo generale di questo ente al n. 4396 del 2 aprile 2019, con la presente si comunica che – attesa la complessità della problematica e l’imminente tornata elettorale per il rinnovo degli organi amministrativi di questo Comune – dopo che il presidente del consiglio comunale ha consultato i consiglieri di minoranza, si è del parere che è opportuno demandare ai nuovi consiglieri comunali ogni e qualsiasi determinazione in ordine all’oggetto. A nome di tutta la cittadinanza del Comune di Casamicciola Terme, le rinnoviamo i sentimenti di profonda gratitudine per la vicinanza in questi momenti di difficoltà”.

Insomma, questa è la risposta fornita al Pastore della Diocesi isolana, che in fondo appariva anche decisamente scontata e che era ormai pacifica soprattutto dopo che all’albo pretorio era stato pubblicato l’ordine del giorno di quello che presumibilmente sarà l’ultimo consiglio comunale dell’attuale amministrazione in carica. Che non prevedeva nessuna discussione sulla questione. Castagna e i suoi, di fatto, hanno preferito che a prendere delle decisioni e ad assumere le deduzioni del caso siano i soggetti politici che siederanno nel prossimo civico consesso, lasciare un “fardello” del genere in eredità è stato ritenuto quantomeno inopportuno. O forse, per essere un po’ più cattivelli, meglio approfittare della congiuntura cronologica e cogliere al balzo l’opportunità fornita dall’imminente appuntamento con le urne. Palla in calcio d’angolo e che ad occuparsene sia la futura classe dirigente che, chiunque essa sia, tra insediamento e quant’altro, farà di certo trascorrere la stagione estiva e prenderà di petto il problema (qualora lo riterrà opportuno) non prima del mese di settembre. Un sistema per guadagnare tempo e procrastinare quello che a tutti gli effetti è diventato un duello rusticano, che tra l’altro non è il primo che vede contrapposti nella cittadina termale il sindaco Castagna e il vescovo Lagnese, già artefici di un braccio di ferro e di un contenzioso giudiziario relativamente alla questione dell’asilo conteso alla Sentinella, che gli ha trasformati in novelli Don Camillo e Peppone.

La questione, non solo a Casamicciola ma anche il quel di Forio, è riesplosa prepotentemente all’inizio del nuovo anno solare quando il vescovo Lagnese ha manifestato la sua intenzione di voler abolire gli antichi privilegi comunali in materia di nomina dei parroci. Nello specifico parliamo del cosiddetto “diritto di presentazione”  che spetta all’amministrazione comunale. Quest’ultima, secondo la prassi, ha il diritto di fornire una terna di nomi, tra cui il Vescovo sceglie poi il nuovo Parroco. Un diritto che, nel caso della Parrocchia di Santa Maria Maddalena Penitente a Casamicciola Terme, risale al decreto emesso nel 1540 all’allora Vescovo Agostino Falivenia, come spiega lo stesso Monsignor Lagnese nella missiva inviata all’ente del Capricho: dopo i convenevoli esprimenti riconoscenza per le conseguenze positive di tale diritto  derivate per la comunità casamicciolese, il Vescovo entrava subito in “media res” e faceva riferimento a due provvedimenti che in qualche modo supportano l’istanza volta a eliminare il diritto di “presentazione” detenuto dall’amministrazione civile, ritenuto sostanzialmente anacronistico.  La risposta del primo cittadino non fu affatto conciliante ed a fine febbraio Castagna scrisse a Lagnese: “Il sottoscritto, il personale amministrativo del Comune ed i Consiglieri Comunali sono quotidianamente impegnati non solo nella ordinaria amministrazione ma anche nella gestione del terremoto e nella progettazione di quanto necessario alla ricostruzione unitamente alla struttura commissariale.

Ads

Come Le dicevo già verbalmente  in occasione della redazione del verbale del 10.01.2019, questo non era proprio il momento per impegnare la politica e gli uffici per una questione, quale il diritto di patronato per la nomina del Parroco della Parrocchia di Santa Maria Maddalena, che è stata già affrontata e risolta dopo un contenzioso con il Suo predecessore Mons. Filippo Strofaldi con provvedimento  ormai definitivo. Pur ringraziandoLa per la riconoscenza che ci ha manifestato  e pur anticipandoLe  il parere contrario dello scrivente alla Sua richiesta mi sono impegnato con Lei nel verbale del 10.01,2019 a discuterne con i Consiglieri Comunali e quindi con la presente Le chiedo di attendere trenta giorni decorrenti da oggi, per comunicarLe anche le determinazioni dei Consiglieri Comunali di Casamicciola Terme. La ringrazio per  il ricordo nella preghiera del sottoscritto e della popolazione amministrata”. Poi, come vi abbiamo fin qui raccontato, la decisione di rinviare ancora il tutto.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex